Roma, 1 luglio 2019 -  Numero record di occupati e tasso di disoccupazione che scende sotto la doppia cifra per la prima volta da 7 anni. L'Istat segnala, in particolare, che il tasso di occupazione si è attestato a maggio al 59%, il valore più alto dall'inizio delle serie storiche nel 1977. In totale gli occupati sono 23 milioni 387 mila. Il tasso di disoccupazione è invece sceso al 9,9%, 0,2 punti percentuali in meno rispetto ad aprile e il valore più basso da febbraio 2012.

In calo anche la disoccupazione giovanile (15-21enni), che ha toccato il 30,5%, lo 0,7% in meno rispetto ad aprile. I disoccupati scendono così a 2.580mila, 192mila in meno dell'anno precedente. Risulta invece in crescita la stima degli occupati (+67mila sul mese precedente).

SALVINI E DI MAIO - "Disoccupazione sotto il 10% per la prima volta dopo anni, lavoratori italiani in crescita e ai massimi storici dal 1977. Avanti così, tagliare le tasse a imprenditori, lavoratori e famiglie è un dovere morale", dice il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini.

Interviene anche il vicepremier 'economico' Luigi Di Maio: "Le notizie che leggiamo questa mattina ci dicono che quella di oggi è davvero una bella giornata - esulta il capo dei 5 stelle sui social - Dopo esser stato attaccato per mesi dai partiti d'opposizione (e dai loro media di riferimento) che me ne hanno dette di tutti i colori, ridicolizzando il decreto dignità (dicevano che non sarebbe servito a nulla!), ancora una volta sono felice di smentire questi chiacchieroni con i fatti. Sapete cosa dicono i dati istat di questa mattina? Che la disoccupazione è in calo, parliamo del dato più basso dal 2012, mentre aumentano gli occupati, il dato massimo dal 1977".