I dipendenti di Atlantia (in foto il ceo Carlo Bertazzo) che intendano offrire il loro impegno nell’ambito del terzo settore potranno usufruire, in aggiunta a quanto previsto dalla legge e dai contratti, fino ad ulteriori 10 giorni retribuiti per collaborare con associazioni, enti e istituti che svolgono attività benefiche caritatevoli, assistenziali, sociali, religiose, artistiche, culturali, sportive e ambientali. Lo rende noto il gruppo spiegando che l’accordo sottoscritto tra la società e tutte le principali rappresentanze sindacali del settore "crea un’opportunità permanente di vicinanza tra Atlantia, la società civile e le comunità in cui essa opera".