Da tradizionale fiera classica per 36 edizioni, al digitale. È la metamorfosi di Macfrut, la fiera internazionale dell’ortofrutta, organizzata da Cesena Fiera e ospitata nei padiglioni di Rimini, che sarà protagonista, dall’8 al 10 settembre, su una piattaforma tutta digitale (Natlive). "Macfrut Digital non sostituisce l’evento fisico vero e proprio – spiega il presidente Renzo Piraccini (nella foto) – ma, in questo specifico contesto, intende fornire a tutti gli operatori l’occasione di fare business sul mercato internazionale".

Macfrut sarà la prima fiera digitale della filiera ortofrutticola: ogni visitatore potrà collegarsi, durante i tre giorni di kermesse virtuale, e partecipare utilizzando il proprio device (Pc, tablet o smartphone). Macfrut Digital metterà a disposizione due aree: Exhibition (espositori) e Forum (convegni). Per entrare è necessario registrarsi gratuitamente sul sito macfrutdigital.com. Entrati nella fiera on line, il visitatore avrà davanti una mappa interattiva, suddivisa per settori merceologici, e potrà esplorare tutti gli stand virtuali, scoprendo l’offerta dell’espositore. Potrà anche richiedere informazioni e realizzare incontri B2b in live streaming. La sezione Exhibition parte con il costo di 1.000 euro e offre agli espositori un video di presentazione, cataloghi o brochure, un’agenda di appuntamenti prefissata con i buyers e la possibilità di interconnettersi, anche visivamente in diretta streaming, con operatori provenienti da tutto il mondo.

Paola Benedetta Manca

© RIPRODUZIONE RISERVATA.