Quali strategie hanno adottato negli ultimi mesi i trader professionisti, cioè gli investitori più esperti che operano con frequenza sui mercati finanziari? Come hanno gestito i momenti più difficili e come si posizioneranno nei prossimi mesi? Sono gli interrogativi affrontati in un workshop, organizzato per martedì 16 giugno (a partire dalle 16.55), in occasione della ITForum Online Week, una delle più importanti manifestazioni italiane dedicate al mondo degli investimenti, che quest’anno sarà trasmessa via internet e in televisione (sui canali 511 di Sky e 61 di TivùSat).

A organizzare il workshop, che si intitola "Apriamo i portafogli!" è stato il gruppo svizzero Vontobel, che ha invitato all’occasione i noti trader Giovanni Borsi e Tony Cioli Puviani, affiancati da un altro top trader ed educatore finanziario indipendente, Gabriele Bellelli. Presenti all’appuntamento anche Riccardo Designori di Investv e Francesca Fossatelli (nella foto), responsabile dei Certificati e Covered Warrant per l’Italia di Vontobel. "Nella nostra conferenza – dice Fossatelli – analizzeremo come i top trader hanno gestito le loro posizioni durante la fase delicata vissuta dai mercati negli ultimi mesi con la pandemia del Covid-19 e con le conseguenti oscillazioni degli indici, ma andremo poi ad analizzare anche come è cambiata l’operatività degli stessi trader in prospettiva futura".

Durante l’incontro si parlerà molto delle opportunità offerte oggi dall’acquisto di certificati d’investimento (o certificates), una categoria di prodotti finanziari sempre più diffusa in Italia, di cui Vontobel è un importante emittente in Europa. Si tratta, nello specifico, di prodotti derivati che sono negoziabili su un particolare mercato di Borsa Italiana, il SeDeX, e che hanno una scadenza e un valore dipendente da quello di un’attività finanziaria sottostante: per esempio un titolo azionario, oppure un indice di borsa, materie prime o un tasso di cambio. "Nel processo di creazione dei nostri certificate – continua Fossatelli – ci confrontiamo costantemente con i trader e gli investitori, in modo da andare incontro alle loro esigenze e di raccogliere le loro indicazioni". Un esempio di questo approccio si ha con una particolare categoria di prodotti emessi da Vontobel che si chiamano Turbo Certificates. Si tratta nello specifico di certificati d’investimento che permettono di puntare al rialzo (Turbo Long) o al ribasso (Turbo Short) su una determinata attività finanziaria sottostante, che può essere appunto un’azione oppure un indice di borsa, valute o metalli preziosi.

Vontobel ha creato il servizio ‘Turbo-drive’, che consente agli investitori di richiedere dei prodotti personalizzati, quando non è possibile trovarli sul mercato. Con questo servizio, per esempio, è possibile richiedere dei Turbo Certificates su determinati indici o attività finanziarie sottostanti oppure con livelli personalizzati di strike e knock-out (con questa espressione si indica un valore che, se raggiunto dall’indice o dall’attività finanziaria sottostante al certificato, comporta l’estinzione anticipata del prodotto azzerandone il valore).

Oltre ai prodotti più sofisticati come i Turbo Certificates, Vontobel cerca però di andare incontro alle esigenze del mercato anche con strumenti dal funzionamento più semplice, legati a indici e attività finanziarie che oggi incontrano crescente interesse nella comunità finanziaria.

È il caso del certificato legato al Solactive Blockchain Technology Performance-Index, un indice di azioni di società che operano nel mondo della blockchain, una tecnologia che sta rivoluzionando le transazioni finanziarie e commerciali.