La Consob avvia un procedimento sanzionatorio nei confronti di Cattolica, accusata di aver violato il regolamento Mar sugli abusi di mercato in occasione del ritiro delle deleghe all’ex ad Alberto Minali, decisa dal cda il 31 ottobre 2019, ma alla quale il presidente Paolo Bedoni, secondo quanto ricostruito da Consob, aveva iniziato a lavorare già all’inizio di settembre coinvolgendo i suoi consulenti e i 13 consiglieri che avrebbero poi sottoscritto una dura lettera di critiche a Minali, alla base della sfiducia. Due le violazioni contestate, è scritto nel documento: quella di aver attivato tardi con Consob lo strumento del ‘ritardo’ per rinviare la comunicazione al mercato di un’informazione price sensitive e quella di non aver iscritto nel registro Mar il nominativo dei 13 consiglieri coinvolti.