Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
6 lug 2022

Collegato il museo della matematica

Il direttore Renzo Baldoni: "Ora potremo viaggiare sull’autostrada digitale dell’informazione"

6 lug 2022

A Pennabilli Open Fiber ha collegato anche un edificio pubblico molto importante, il museo del calcolo e della matematica, "Mateureka", un unicum in Italia, che ha sede in un palazzo settecentesco di piazza Garibaldi. "Il nome è composto da mat, che sta per matematica, ed eureka, il grido di gioia di Archimede – spiega il direttore Renzo Baldoni –. Il museo vuole far sperimentare, specialmente agli studenti, ma anche ai visitatori, la fatica che l’uomo ha fatto per arrivare a contare, ripercorrendo la storia del calcolo e della matematica, che è il linguaggio fondamentale della scienza. Ecco, il fatto di poter utilizzare la fibra veloce per noi è importantissimo, perché il nostro territorio è decentrato e poco servito. Invece, poter disporre di questa autostrada digitale dell’informazione ci permetterà di stabilire collegamenti con le Università o di organizzare incontri. La scelta di connettere fin dall’inizio anche i piccoli borghi dell’entroterra è stata molto intelligente". "Ciò – aggiunge Baldoni – ci pone allo stesso livello delle città più avanzate, che sono già state raggiunte dalla linea in fibra ottica. È una sorta di democratizzazione del sapere, perché ci consente di avere gli stessi servizi delle grandi città". Da segnalare gli importanti reperti archeologici custoditi nel museo di Pennabilli: tra questi, un cono di fondazione sumero risalente al 2200 avanti Cristo, un oggetto davvero unico in Italia. "L’oggetto proviene da Ur dei Caldei, che fu la patria di Abramo – dice ancora il direttore Baldoni –. La fibra ottica ci permetterà di far conoscere questo oggetto, ma anche tanti altri. Un archeologo potrà benissimo mostrare questo importante reperto oppure potrà studiarlo e parlarne in collegamento con tutto il mondo". Nel museo si possono ammirare anche lapidi romane e iscrizioni etrusche, abachi, un astrolabio arabo, la "Summa" di Luca Pacioli, cilindri e bastoni di Nepero, compassi di proporzione e altri strumenti della storia del calcolo e della matematica.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?