Con Emerick De Narda sarà il protagonista degli ultimi due appuntamenti di IG Trading Competition (in collaborazione con IG) in programma in questa ottava settimana del secondo percorso formativo YouFinance.it-Investi bene. Stiamo parlando di Giovanni Lapidari, trader, analista tecnico e formatore tra i più conosciuti e seguiti nel mondo del trading che commenterà le gare, i mercati, le operazioni giovedì 26 marzo alle 16 mentre il giorno dopo (alle 15) sarà Emerick De Narda a intervenire durante la competizione a cui si poteva partecipare gareggiando davvero sulla piattaforma gratuita, o come spettatore, per capire e imparare dai migliori trader.

Nel corso del quarto e ultimo webinar in programma questa settimana verranno nominati i primi tre classificati che verranno poi premiati da Larry Williams – una leggenda del trading che nel 1987 ha scioccato il mondo generando l’11.000% di profitti in un anno, operando in diretta su un conto con denaro reale e vincendo la competizione mondiale di trading Robbins World Cup, con una percentuale di successo mai eguagliata da altri trader – in un esclusivo evento organizzato da IG.

Commenti e consigli di Giovanni Lapidari saranno quantomai preziosi non solo per la competizione ma anche per chi opera sui mercati in queste settimane di alta volatilità generata dall’effetto Coronavirus. Mercati dove bisogna conoscere "Chi compra e chi vende?". Che poi è il titolo della dispensa, già pubblicata e scaricabile dal sito www.youfinance.it, curata proprio da Lapidari. Un viaggio dentro grafici e indicatori per individuare le reali intenzioni di acquisto e di vendita da seguire, e capire chi sposta i prezzi e le loro direzioni. "La maggioranza degli investitori – spiega Lapidari – ritiene che le dinamiche di prezzo di ogni strumento finanziario, e di quello che semplificando definiamo il mercato, siano guidate in modo esclusivo dai grandi operatori, e che per questa ragione sia molto difficile evitare le perdite nel trading". Ma, è la domanda che Lapidari si pone all’inizio della dispensa, è proprio è sempre così? E inoltre esistono strumenti tecnici e accorgimenti grafici in grado di aiutarci a distinguere, sia nel breve che nel mediolungo termine, le fasi impulsive da quelle più riflessive, consentendoci pertanto di aprire posizioni nella corretta direzione dei prezzi? Nella dispensa – che vale la pena se l’avete persa leggere e che si dimostra quantomai utile anche in questi mercati contagiati dal Coronavirus – si spiega come individuare e utilizzare i segnali e le indicazioni delle cosiddette "mani forti", cercando di definire meglio un’importante questione, e cioè se queste "mani forti" sono davvero sempre rappresentate dalle posizioni degli investitori professionisti oppure no.

Quindi, avverte Lapidari "quando si opera sui mercati finanziari dobbiamo sempre ricordare una banale verità: non siamo soli". Perché quando una compra c’è anche uno che vende, entrambi convinti di fare l’azione più giusta in quel preciso momento. E la regola generale è che, statisticamente, nel lungo termine è più profittevole assecondare la tendenza del mercato anziché contrastarla. Un mercato che, tra repentini crolli e altrettanti improvvisi rimbalzi, sembra oggi ancora orientato verso il basso. Ma sarà davvero così? Seguire questa settimana in live streaming Lapidari vi aiuterà meglio a capirlo.