Spese di Natale (foto Ansa)
Spese di Natale (foto Ansa)

Roma, 22 novembre 2020 - Un rimborso del 10% fino a 150 euro per le spese di Natale effettuate con carte e app nel mese di dicembre. E' questo lo speciale extra cashback a cui il governo sta lavorando in questi giorni.

Bollettino Covid 22 novembre

Come funziona

Secondo quanto si apprende, potrà ottenere il rimborso (che arriverà direttamente via bonifico sul conto corrente entro la fine dell'anno) chi a dicembre farà almeno 10 acquisti con carte e app. Non si sa ancora quando entrerà in vigore la misura, ma si pensa che sarà pronta a inizio di dicembre. 

Covid, sei italiani su dieci per la riapertura natalizia. "Ma niente cenone"

Si tratta dunque di 150 euro aggiuntivi rispetto a quanto già previsto dal piano cashback in partenza nei prossimi giorni: in totale chi usa i metodi di pagamento digitali potrà ottenere fino ad un massimo di 3450 euro nel prossimo anno sommando i vari rimborsi (extracashback, 300 euro di cashback e 3000 euro di super cashback). 

In vista della riapertura dei negozi a Natale, intanto, il coordinatore del Comitato tecnico scientifico Agostino Miozzo avverte: "Per evitare l'assembramento da shopping ci vorrà un monitoraggio rigoroso e sanzioni rigorose". Altrimenti - continua - "salterà tutto e a gennaio ci troveremo con una terza ondata". "Abbiamo fatto un'estate 'liberi tutti' - aveva ricordato giorni fa Miozzo - e l'abbiamo pagata duramente. Non possiamo adesso permetterci un Natale 'liberi tutti'. 

Il 'tesoretto' natalizio dovrebbe arrivare quindi in anticipo rispetto alle intenzioni (si era parlato di febbraio nelle scorse settimane) e ha chiaramente anche l'obiettivo di rendere più dinamici gli acquisti. 

Non valgono gli acquisti online

Non varranno - secondo quanto viene spiegato - gli acquisti online mentre potranno essere conteggiati la spesa nei supermercati e nei negozi ma anche i pagamenti delle fatture di artigiani e professionisti, idraulico compreso.