Francesco Gaetano Caltagirone torna ad acquistare titoli Generali e supera il 7% nel capitale del Leone, portando il patto (con Delfin e Fondazione CrT) al 13,81%. L’imprenditore romano si è mosso a valle della pubblicazione dei conti dei nove mesi da parte del gruppo assicurativo, avvenuta lo scorso 11 novembre. Il 12 e il 15 novembre ha infatti comprato complessivamente - attraverso le holding Fincal e VM 2006 - lo 0,214% del capitale, cioè 3,38 milioni di azioni, che alla capitalizzazione odierna superano un controvalore di 60 milioni di euro. Tutta la sua partecipazione, pari al 7,027% (comprensivo della quota detenuta dalla collegata Acqua Campania), sempre ai prezzi odierni vale quasi 2,1 miliardi. Il patto stretto con Leonardo Del Vecchio e Fondazioni Crt arriva così al 13,81%.