L’economia italiana va meglio delle aspettative. Lo certifica la Commissione europea, che ha ritoccato al rialzo il Pil 2021: +5% (a primavera era +4,2%). Una cifra "da boom economico", l’ha definita il commissario all’Economia, Paolo Gentiloni (nella foto). Rivista leggermente al ribasso la stima per il 2022 (+4,2%, invece del +4,4%) ma il dato è dovuto a un eccesso di prudenza, che ha portato i tecnici di Bruxelles a non calcolare l’apporto delle riforme contenute nel Pnrr. Il Pil italiano dovrebbe tornare ai numeri pre-crisi nel corso del 2022, in leggero ritardo rispetto ad altri Paesi europei, che ci riusciranno già quest’anno