Operatore di Borsa (Ansa)
Operatore di Borsa (Ansa)

Milano, 18 aprile 2019 - Seduta in rosso per Borsa Italiana. Milano (apertura -0,03% a 21.994 punti) chiude in negativo, con l'indice Ftse Mib di Piazza Affari che si ferma a -0,2% a 21.956 punti. Sale a 256 punti (chiusura di ieri a 254) lo spread tra Btp e bund tedeschi, con il rendimento del decennale al 2,58%. Positive le altre Borse europee: Parigi +0,30%, Francoforte +0,49%, Madrid +0,30%. Debole Londra a -0,11%. 

Ad appesantire Piazza Affari le vendite sui bancari, con Fineco che lascia sul terreno l'1,33%, Ubi Banca (-1,09%), Unicredit (-1,39%) e Intesa Sanpaolo (-0,30%). Male ancora Juventus (-3,78%), la cui uscita dalla Champions League ha fatto perdere ieri al club bianconero poco meno di 300 milioni di euro in termini di capitalizzazione. Tra gli acquisti, invece, si segnala Buzzi Unicem (+2,84%), dopo che la società ha annunciato la conversione del prestito da 220 milioni di euro equity-linked bond in scadenza il prossimo 10 luglio. Nel dettaglio, si legge in una nota, il cda ha deciso di avvalersi della facoltà sia di consegnare le azioni proprie a disposizione sia, parzialmente, di rimborsare in denaro il valore delle azioni richieste in conversione.

WALL STREET - Apertura in territorio positivo per Wall Street. Il Dow Jones sale dello 0,17% a 26.495,87 punti, il Nasdaq avanza dello 0,03% a 7.997,55 punti mentre lo S&P 500 mette a segno un progresso dello 0,14% a 2.904,74 punti.

BORSE ASIATICHE - Le Borse asiatiche chiudono deboli, sulla scia dell'andamento negativo di ieri a Wall Street. Tokyo arretra dello 0,84%, Hong Kong dello 0,54% e Shanghai dello 0,4%.