Operatore di Borsa (Ansa)
Operatore di Borsa (Ansa)

Milano, 20 marzo 2019 - Seduta in negativo per Borsa Italiana. Milano resta debole per tutto il giorno e alla fine l'indice Ftse Mib di Piazza Affari chiude in rosso a -0,47% a quota 21.330 punti. Pesano anche sulle altre Borse europee le incertezze sulla riunione della Federal Reserve: Parigi -0,58%, Francoforte -1,31%, Londra -0,22%. Spread tra Btp e bund tedeschi in lieve rialzo a 243 punti, col rendimento del decennale italiano al 2,53%. 

Fra i titoli del listino milanese, con il segno positivo fra i maggiori rialzi Prysmian che guadagna 4,2 punti, seguito da Buzzi Unicem, Amplifon e Poste Italiane. Fra i segni meno, invece, in calo Banco Bpm che cede 2,7 punti, ma in ribasso anche Fca, Telecom Italia e Ubi Banca.

WALL STREET - Wall Street in calo in attesa della Fed. Il Dow Jones perde lo 0,43% a 25.776,67 punti, il Nasdaq cede lo 0,16% a 7.711,22 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno lo 0,38% a 2.822,09 punti.

BORSE ASIATICHE - Seduta debole per le Borse cinesi che hanno accusato uno stop dopo quattro sessioni di rialzo in attesa della decisione di politica monetaria della Federal Reserve e di segnali più precisi sullo stato di avanzamento dei negoziati commerciali tra Usa e Cina. Alla borsa di Hong Kong, l'indice Hang Seng ha chiuso in calo dello 0,49% a 29.320,97 punti. Nella Cina continentale, l'indice composito della Borsa di Shanghai è rimasto praticamente stabile a 3.090,64 punti, mentre l'indice di riferimento della borsa di Shenzhen è sceso dello 0,25% a 1.684,57 punti.