Borsa, un operatore a Wall Street (foto Ansa)
Borsa, un operatore a Wall Street (foto Ansa)

Milano, 11 ottobre 2018 - Giornata negativa per tutte le Borse europee (Parigi -1,83%, Francoforte -1,48%, Madrid -1,6% e Londra -1,9% circa). Piazza Affari ha chiuso a -1,84%, lo spread a 305 punti base. Il ministero dell'Economia ha collocato Btp per 6,5 miliardi di euro a tassi in forte rialzo. In particolare, il mercato ha assorbito 3,5 miliardi di triennali al 2,51% (+1,31%), 1,5 miliardi di settennali al 3,28% (+0,74%), 941,7 milioni di quindicennali al 3,66% e 558,3 milioni di trentennali al 3,79%.

Manovra 2019, il governo respinge l'allarme di Fitch. Conte: i mercati capiranno

WALL STREET, NUOVO CROLLO - Nuovo crollo a Wall Street dopo il profondo rosso della vigilia per l'aumento dei tassi d'interesse Usa. Il Dow Jones ha ceduto il 2,1% a 25.052,97 punti, portando le perdite settimanali oltre il 5%. Lo S&P 500 ha lasciato sul terreno il 2,13% a 2.728,35 punti mentre il tecnologico Nasdaq ha bruciato l'1,2% a quota 7.330,26.

ALTRO MONITO DELL'FMI - E dal Fondo monetario internazionale arriva un altro monito all'Italia. Christine Lagarde ha ribadito: "La nostra posizione è ben nota. Sono una sostenitrice del consolidamento fiscale". Nel corso di una conferenza stampa a Bali, in Indonesia, all'incontro annuale Fmi-Banca Mondiale, il direttore generale ha detto che "l'Italia è un membro della Ue e dovrebbe rispettarne le regole".

image

WALL STREET, NUOVO CROLLO - 

Spread e rating, l'esperto: "Tempesta perfetta, rischiamo anche sotto 400"