Il palazzo di Borsa italiana a Piazza Affari (Ansa)
Il palazzo di Borsa italiana a Piazza Affari (Ansa)

Milano, 9 ottobre 2020 - Il cda di Cdp su proposta dell'amministratore delegato Fabrizio Palermo ha dato il via libera a Cdp Equity a firmare un accordo vincolante con Euronext che consentirà l'ingresso della controllata di Cassa spa nell'azionariato di Euronext con il 7,3% del capitale e l'acquisizione da parte di quest'ultima di Borsa Italiana. Gli accordi prevedono che a valle dell'operazione due italiani entreranno nel Supervisory board di Euronext. Il presidente, indipendente, e un amministratore in rappresentanza di Cdp Equity. Spazio anche ai ceo di Borsa Italiana e di Mts che entreranno negli organi di governo del gruppo Euronext. "Siamo particolarmente orgogliosi di essere protagonisti di questa operazione - commenta Fabrizio Palermo - Cdp contribuisce a portare Piazza Affari all'interno di un gruppo paneuropeo con un presidio stabile di investitori italiani".

"Oggi annunciamo una transazione storica per Euronext, una combinazione che creerà una piattaforma paneuropea. La combinazione estenderà la nostra presenza geografica e accelererà la diversificazione". Lo ha detto Stephane Boujnah, amministratore delegato di Euronext, durante la conference call a commento dell'acquisizione da 4,325 miliardi di euro di Borsa Italiana da parte di Euronext, in cordata con Cdp Equity, controllata da Cassa Depositi e Prestiti, e Intesa Sanpaolo. Boujnah ha sottolineato che "da un punto di vista finanziario l'operazione crea significativo valore per gli azionisti" e che "Borsa Italiana giocherà un ruolo fondamentale nell'operatività, nella strategia e nella governance del nuovo gruppo e sarà il maggior contributore
in termini di ricavi" del gruppo che uscirà dall'aggregazione.