Dati finanziari (foto d'archivio)
Dati finanziari (foto d'archivio)

Milano, 18 febbraio 2019 - Avvio di settimana in lieve rialzo per Borsa Italiana. Milano è la migliore d'Europa, con il Ftse Mib di Piazza Affari che chiude a +0,58% a 20.329 punti (apertura a +0,1%). Deboli le altre Piazze europee senza l'apporto di Wall Street, oggi chiusa per festività: Madrid +0,32%, Parigi +0,30%, sulla parità Francoforte (-0,01%), fiacca invece Londra (-0,24%). Chiude in calo a 265,8 punti lo spread tra Btp e bund tedeschi. Il differenziale ha aperto oggi a 268.

A dare la direzione al listino sono soprattutto i bancari con l'evidenza di Ubi (+3,65%), seguita da Unicredit (+2,89%), Fineco (+1,48%) e Banco Bpm (+1,08%). Tra gli altri titoli sale Tim (+3,15%) in attesa dei conti e del piano giovedì. Allunga il titolo della Juventus (+2,39%) dopo il bond e in scia al primato sempre più solido in campionato. Si riprende Astaldi (+3,43%) con l'offerta da 225 milioni di euro arrivata la scorsa settimana da Salini Impregilo (+0,20%). Deboli Brembo (-1,27%) e Pirelli (-0,99%). Dati aggiornati alla chiusura di Piazza Affari. 

WALL STREET - Si segnala che oggi Wall Street rimarrà chiusa per festività (oggi si celebra la giornata del Presidente). 

BORSE ASIATICHE - Le Borse asiatiche chiudono in rally, in attesa dei negoziati tra Cina e Usa, che proseguono a Washington, dopo i progressi fatti a Pechino. Tokyo avanza dell'1,82%, Hong Kong dell'1,60%, Shanghai del 2,68% e Shenzhen del 3,71%.