ProntoPro.it, portale che mette in contatto domanda e offerta di servizi professionali, stila, attraverso il suo Osservatorio, l’annuale classifica dei servizi più richiesti online nel 2020 attingendo a un database di 600.000 liberi professionisti e aziende iscritti al portale. Il super ecobonus al 110% introdotto dal Decreto Rilancio allo scopo di favorire e agevolare gli interventi in ambito di efficienza energetica ha fortemente contribuito alla crescita di richieste per professionisti in ambito ristrutturazione casa: new entry nella classifica delle professioni più cercate online rispetto al 2019, questo tipo di servizi conquista direttamente il primo gradino del podio. Rendere la propria abitazione un luogo accogliente è stata una delle priorità degli italiani nel 2020: ecco quindi che gli installatori di aria condizionata e gli idraulici, soprattutto per i servizi legati a sostituzione e revisione caldaie, si aggiudicano il secondo e il terzo posto in classifica.

L’emergenza sanitaria causata dalla pandemia di coronavirus ha contribuito a mantenere alte in classifica le richieste di supporto psicologico. Secondo l’Osservatorio di ProntoPro il picco non si è però registrato durante i mesi del lockdown, ma nel periodo immediatamente successivo: da giugno a settembre infatti le richieste per psicologo sono aumentate del 40%. Nonostante la possibilità di un consulto online, sembra che gli italiani abbiano preferito aspettare di poter rincontrare personalmente il proprio terapeuta per dare il via a un percorso di analisi. Personal Trainer e nutrizionista, pur rimanendo in top 10, segnano un calo di domanda rispetto al 2019.

Le due fasi di lockdown che hanno costretto la popolazione italiana a periodi di isolamento forzato hanno contribuito alla crescita di due categorie di servizi mai apparse finora nella classifica dei professionisti più richiesti online: spedizioni e riparazioni telefoni e tablet. La prima categoria è stata spinta soprattutto dagli scambi tra famiglie lontane di pacchi alimentari a Pasqua e regali per Natale, ma hanno utilizzano questo servizio anche i parrucchieri e gli estetisti, i ristoratori, i piccoli commercianti locali di prodotti di artigianato e abbigliamento.