Roma, 9 novembre 2020 - Parte oggi il nuovo bonus Internet-Pc. Il voucher, fino a 500 euro, pensato dal governo (con il decreto del Mise del 7 agosto pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 1° ottobre) per favorire, anche e soprattutto al tempo del Covid, dello smart working e della Didattica a distanza delle scuole, la connettività digitale, sia sul fronte degli abbonamenti Internet, sia su quello dei dispositivi (tablet e Pc).

Il bollettino Covid dell'11 novembre

La prima fase del bonus riguarda le famiglie a basso reddito e che ancora non dispongono di una connettività Internet. Il voucher, fino a 500 euro e fino a esaurimento fondi (ad ora 204 milioni di euro) è utilizzabile per l’attivazione di connessioni veloci e contestualmente l’utilizzo di un Pc o un tablet riservato alle famiglie che hanno un Isee inferiore a 20mila euro all’anno. Entro fine anno dovrebbe essere attivato anche il voucher da 200 euro da utilizzare solo per le connessioni Internet riservato a chi ha un Isee tra 20mila e 50mila euro e quello (da 500 a 2000 euro) per le imprese.

Come funziona e a chi è destinato

Come detto, il voucher da 500 euro riguarda l’attivazione di un abbonamento a banda ultralarga per la connettività online (per una somma non inferiore a 200 euro) e di tablet o personal computer forniti dall’operatore (per una somma non inferiore a 100 euro e non superiore a 300). Il contributo sarà concesso come sconto sul prezzo degli abbonamenti alla banda ultralarga (almeno 30 megabit al secondo in download e 15 in upload) di durata almeno annuale e degli eventuali servizi di attivazione, oltre che per la fornitura del modem e di un tablet o di un Pc. Per accedere al voucher le famiglie dovranno essere sprovviste di connessioni a Internet o comunque dotate di un servizio al di sotto dei 30 megabit. Oppure disporre di una connessione di almeno 30 megabit ed essere disponibili a passare a una connettività superiore, fino a 1 Gigabit. Le connessioni devono anche avere una banda minima garantita – quella stabilita secondo i regolamenti dell’Agcom e che deve essere dichiarata dall’operatore - di rispettivamente 15 e 7,5 megabit al secondo. Infine, nelle Regioni di Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria e Toscana, su loro richiesta,  possono chiedere il bonus solo i cittadini residenti nei Comuni indicati in appositi elenchi (https://www.infratelitalia.it/archivio-news/notizie/piano-voucher-aggiornamenti).

Come richiedere il bonus

Per usufruire del bonus bisogna contattare l’operatore di Tlc (circa già 40 iscritti) che partecipa all’iniziativa ed è accreditato presso Infratel Italia. I siti web dei principali operatori hanno pagine dedicate e comunque ci si può informare su www.infratelitalia.it e www.bandaultralarga.italia.it da cui è scaricabile anche il fac simile della domanda. Si possono contattare gli operatori attraverso qualsiasi canale ma nel caso l’abitazione sia servita da più di un’infrastruttura a banda ultralarga per beneficiare del contributo occorrerà stipulare contratti per i servizi di massima velocità di connessione. Per capire quale sia la migliore tecnologia disponibile in una determinata zona c’è la Broadband map di Agcom. Per misurare la velocità si può utilizzare il sistema 'Misura Internet'. Per ottenere il bonus bisogna consegnare all’operatore telefonico un’autocertificazione che indichi il possesso del requisito Isee oltre alla copia del documento di identità, codice fiscale e domanda di attivazione. Sarà quindi l’operatore e/o provider ad applicare lo sconto Internet sul canone e/o sul costo di attivazione e a fornire il router per la navigazione e l’eventuale computer o tablet scelto dal cliente. Il portale Infratel raccoglierà le offerte commerciali degli operatori iscritti con proposte uguali o migliori di quelle dei servizi e dei prezzi offerti alla generalità degli utenti. Non dovranno essere previsti vincoli contrattuali sul recesso dal servizio allo scadere del termine per l’applicazione del bonus, pari a 12 mesi. Potranno invece essere proposte offerte di rinnovo, sempre con l’obbligo di comunicazione alla società Infratel. Una volta attivato il servizio sarà inoltre necessario, sempre a carico dell’operatore, trasmettere il verbale di consegna firmato dal beneficiario, dal quale dovrà emergere l’attivazione della connessione e l’avvenuta consegna del tablet o del Pc. Lo sconto quindi verrà applicato direttamente dall’operatore.

Le prime offerte

I principali operatori di Tlc sono già scesi in campo con le offerte per usufruire del voucher. Tim, per esempio, ha lanciato l’offerta TIM Super Voucher che include connessione fino a 1 Giga, modem HUB+ con Wi-Fi6, chiamate illimitate verso tutti i numeri fissi e mobili a cui abbinare la scelta di un tablet o Pc. Il voucher, del valore complessivo di 500 euro, si compone di:  un contributo di 200 euro per l’attivazione della connessione Internet che sarà erogato direttamente nella fattura TIM con un bonus di 10 euro per 20 mesi. Il cliente quindi potrà attivare la Fibra di TIM al prezzo di 19,90 euro/mese (anziché 29,90 euro/mese). E  un contributo di 300 euro per l’acquisto contestuale di un tablet o di un PC. TIM, in questa prima fase, offre due prodotti in esclusiva: il tablet Samsung S6 lite WiFi (a soli 29,90 euro anziché 329,90 euro) e il PC Onda Oliver Plus 15.6" (a soli 99,90 euro anziché 399,90 euro).

Anche Vodafone ha annunciato la sua offerta disponibile a partire da metà novembre. I clienti Vodafone con Isee inferiore a 20mila euro avranno la possibilità di usufruire del bonus per un totale di 500 euro per la connettività di rete fissa a partire da 30 Mbps e per l'acquisto di un tablet. Potranno usufruire di un contributo di 240 euro per l'attivazione della connessione in fibra che sarà erogato attraverso uno sconto di 10 euro al mese per 24 mesi direttamente in fattura. Si potrà attivare la fibra Vodafone al prezzo di 19,90 euro/mese (anziché 29,90), e un contributo di 260 euro per l'acquisto contestuale di un tablet.

In campo è scesa anche WindTre con l’offerta Super Fibra. Il bonus è disponibile per chi attiva un nuovo contratto Super Fibra in FTTH, attiva l'offerta Internet a Casa fino a 200 Mega in FTTC o passa a queste offerte da un contratto ADSL WindTre. L’offerta prevede due opzioni per ripartire il bonus da 500 euro. La prima prevede 260 euro per l'attivazione dell'offerta Super Fibra (sino a 1 Gigabit) più 240 euro di bonus per il tablet Lenovo Tab M10. Il bonus destinato all'offerta Internet viene ripartito sui 12 mesi, in questo modo il canone mensile per il primo anno passa da 28,98 euro a 7,31 euro. I 240 euro destinati al tablet riescono invece ad azzerarne completamente il prezzo. La seconda opzione prevede 200 euro per l'attivazione dell'offerta Super Fibra (sino a 1 Gigabit) più 300 euro di bonus per il tablet Galaxy Tab S6 Lite. Anche in questo caso il bonus è ripartito sui 12 mesi: il canone mensile passa da 28,98 a 12,31 euro per il primo anno. Il prezzo del tablet si riduce invece da 459,90 euro a 159 euro.