Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
2 mar 2022

Bonus bollette 2022: come funziona e cosa c’è da sapere

Come contenere i costi delle bollette di luce e gas grazie al bonus sociale 2022: chi può accedere, quali sono gli sconti e come fare per ottenerli

2 mar 2022
Come accedere al Bonus sociale bollette 2022
Come accedere al Bonus sociale bollette 2022
Come accedere al Bonus sociale bollette 2022
Come accedere al Bonus sociale bollette 2022

Il bonus sociale per le bollette è stato riconfermato per il 2022 dalla Legge di Bilancio ed è particolarmente utile in questo momento di caro bollette causato dall’aumento dei prezzi dell’energia. Per ottenerlo e contenere il costo di luce e gas è importante sapere chi può richiederlo e come funziona.

Chi può richiedere il bonus bollette 2022

Lo scopo del bonus bollette è quello di contenere i prezzi delle materie prime utili alla fornitura di energia per gli utenti svantaggiati e funziona dunque in base all’ISEE, il sistema che misura le condizioni economiche delle famiglie italiane. Si applica circa 2,5 milioni di utenze dell’energia elettrica e a quasi 1,5 milioni di utenze gas.
I nuclei famigliari che possono avere accesso al bonus sono quelle che hanno un reddito inferiore a 8.265 euro l’anno.
Nel caso di famiglie con quattro o più figli, la soglia si alza a 20.000 euro l’anno di ISEE.
Il bonus sociale si applica anche a chi percepisce il reddito di cittadinanza (e pensione di cittadinanza) e a chi si trova in situazioni di disagio fisico a chi, per rimanere in vita, è costretto a utilizzare l’energia elettrica per far funzionare strumentazioni mediche.

Quali sono gli sconti del Bonus bollette 2022

Sono due i tipi di agevolazioni economiche che si applicano nel Bonus bollette. E prevedono sconti in relazione al numero di componenti della famiglia.
Il bonus per l’energia elettrica ammonta a queste cifre:
128 euro per famiglie con 1 o 2 componenti
151 euro per famiglie fino a 4 componenti
177 euro per famiglie con più di 4 componenti

Il bonus per il gas si calcola, oltre che in base al nucleo famigliare, anche in base alla zona climatica in cui si vive e alla categoria d’uso (acqua calda sanitaria, uso cottura e riscaldamento). Gli sconti in bolletta sono questi:
Da 67 euro (zone climatiche di Sicilia e Reggio Calabria) a 170 euro (Veneto e Piemonte) per i nuclei fino a 4 persone.
Da 93 euro (zone climatiche di Sicilia e Reggio Calabria) a 245 euro (Veneto e Piemonte) per i nuclei con oltre 4 persone.
Per i dettagli si possono consultare le tabelle di Arera.

Come richiedere l’accesso al Bonus bollette 2022

I nuclei famigliari o i soggetti ammessi alle agevolazioni possono richiedere il bonus in diversi modi.
Le famiglie devono compilare la Dichiarazione Sostitutiva Unica che serve a richiedere il calcolo dell’ISEE. Vanno inseriti i dati anagrafici e quelli dei beni posseduti al 31 dicembre del secondo anno precedente a quello della presentazione della dichiarazione. Le altre dichiarazioni verranno acquisite in automatico dall’Inps e dall’Agenzia delle Entrate.
La dichiarazione va poi presentata agli uffici del proprio comune di residenza, a un CAF o sul sito dell’Inps.
Se il calcolatore conferma le condizioni economiche previste, il bonus viene assegnato in modo automatico e accreditato in bolletta. Se si tratta di una fornitura di gas condominiale, il bonus viene erogato con un bonifico bancario una volta l’anno con intestazione verso chi ha eseguito la Dichiarazione Sostitutiva Unica.

I singoli che soffrono di disagio fisico devono raccogliere la documentazione apposita che lo dimostri e compilare un modulo (si richiede presso il comune di residenza o nei CAF).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?