Sabato 13 Luglio 2024

Bollette luce e gas, prorogati gli aiuti: bonus e sconti per altri 3 mesi. Le cifre

Via libera del Consiglio dei ministri al provvedimento che prolunga gli aiuti fino al 30 settembre 2023

Caro bollette

Caro bollette

Il Consiglio dei ministri ha prorogato di altri 3 mesi, sino a fine settembre 2023, gli aiuti per le famiglie e le imprese sulle bollette di luce e gas.

Bonus e sconti

La proroga di tre mesi, dal 30 giugno al 30 settembre 2023, riguarderà

  • il bonus sociale per le bollette di luce e gas
  • l'iva ridotta al 5% per le forniture di gas (compresi i servidi di teleriscaldamento)
  • l'azzeramento degli oneri di sistema sempre per il gas
Caro bollette
Caro bollette

I provvedimenti avranno un costo di oltre 774 milioni di euro per le casse dello Stato.

Approfondisci:

Il decreto bollette è legge. C’è la novità Bonus riscaldamento senza Isee: la guida

Il decreto bollette è legge. C’è la novità Bonus riscaldamento senza Isee: la guida

E' quanto si evince dalla bozza del decreto recante disposizioni urgenti a sostegno delle famiglie e delle imprese per l'acquisto di energia elettrica e gas naturale. Le somme sono reperite nelle disponibilità della Cassa per i servizi energetici e ambientali.

A chi spetta il Bonus sociale

Come riferiscono fonti di governo, a sostegno delle famiglie meno abbienti, con Isee fino a 15mila euro, è stato prorogato dal primo luglio al 30 settembre 2023 il bonus sociale rafforzato per gli sconti sulle bollette di luce e gas. È confermata fino al 31 dicembre 2023 la soglia Isee per l'accesso al bonus sociale da parte delle famiglie numerose (con almeno 4 figli) che dal primo aprile scorso è passata da 20mila a 30mila euro.

Gli effetti sulle bollette

I risultati di questa proroga degli aiuti dovrebbero vedersi già domani, quando Arera renderà noto l'aggiornamento trimestrale delle tariffe dell'elettricità sul mercato tutelato (un terzo degli utenti, gli altri sono sul mercato libero).

Il presidente di Nomisma Energia, Davide Tabarelli, prevede che la bolletta della luce sul mercato protetto rimarrà quasi uguale. La variazione possibile potrebbe essere fra -0,5% e +1%.

La bolletta del gas invece dovrebbe scendere del 2% ai primi di luglio, quando Arera renderà noto l'aggiornamento della tariffa di giugno sul mercato tutelato. "I costi dell'energia risentono ancora del calo dei prezzi del gas a inizio anno, dovuto alla scarsa domanda, date le scorte piene - spiega Tabarelli -. Un mese fa eravamo a 23 euro al megawattora, ora siamo saliti a 33, ma siamo bel lontani dai 200-300 dell'anno scorso”,