Bitcoin (Foto Ansa)
Bitcoin (Foto Ansa)

Roma, 17 dicembre 2020 - Non si arresta la corsa del Bitcoin. La criptovaluta, in crescita del 9%, è riuscita a raggiungere il valore record di 23.639 dollari (dato aggiornato alle ore 14:00 di giovedì 17 dicembre 2020), dopo aver superato ieri quello che era già un record, ossia quota 20.000 dollari con una rivalutazione superiore al 180% dall'inizio del 2020. Schizza anche la capitalizzazione del Bitcoin, ora pari a circa 380 miliardi di dollari, ovvero il 64% di tutto il valore di mercato delle criptovalute. 

A differenza di tre anni fa, quando i picchi della criptovaluta erano stati seguiti dallo scoppio della bolla che solamente in pochi giorni ne aveva fatto precipitare drasticamente le quotazioni (da circa 20mila dollari a meno della metà), quest'anno il rialzo del Bitcoin sembra essersi stabilizzato perché sostenuto da una sempre più ampia richiesta da parte della domanda al dettaglio e istituzionale. 

Dall'inizio della pandemia da Covid-19 l'interesse del mercato per le valute digitali è aumentato in modo esponenziale. A ottobre 2020 Paypal, società americana specializzata nei pagamenti digitali e nei trasferimenti di denaro via Internet, comunicò che avrebbe iniziato ad accettare le transizioni in criptovalute, Bitcoin per primi. L'opzione, che in un primo momento fu deciso di riservare solo agli utenti americani, sarà definitivamente lanciata a inizio del 2021. 

Ma Paypal non è l'unica a essersi aperta al mondo delle criptovalute. Martedì scorso, ad esempio, l'italiana Banca Generali ha annunciato l'ingresso nel capitale di Conio, fintech attiva nel mercato delle criptovalute e che quindi fornirà ai clienti dell'istituto servizi per l'acquisto e la vendita di Bitcoin. Christian Miccoli, co-ceo di Conio, aveva commentato così l'avvio della partnership: "L'accordo siglato con Banca Generali rappresenta un importante passo in avanti verso una nuova epoca per l'intero sistema finanziario. Dopo la fase di sviluppo e assestamento industriale degli ultimi 10 anni, le criptovalute stanno dando il via libera ad una nuova tangibile fase, facendo il loro ingresso nell'offerta delle istituzioni finanziarie".