Benzina e gasolio, cosa cambia dall’1 agosto? La guida per trovare i distributori più convenienti

In vista dell’obbligo di indicare il prezzo medio dei carburanti che scatta da domani, 8 domande e risposte curate da Unem

Roma, 31 luglio 2023 – Benzina e diesel: ma cosa cambia con l’obbligo di esporre il prezzo medio da domani, primo agosto? Ecco la guida realizzata da Unem, Unione energie per la mobilità.

Intanto il nuovo cartello dovrà indicare il prezzo medio “regionale” se si è sulla viabilità stradale, “nazionale” su quella autostradale.

1. Quali prezzi sono indicati oggi nel punto vendita carburanti?

"Oggi il consumatore trova i prezzi effettivamente praticati per ogni tipologia di prodotto venduto sia nella modalità self-service, normalmente più basso, e, se presente, nella modalità servito”, chiarisce Unem.

2. Cosa cambia dal 1 agosto?

"Nell’impianto, oltre ai prezzi praticati, verrà pubblicizzato il prezzo medio regionale, se il punto vendita è sulla viabilità stradale, e il prezzo medio nazionale se il punto vendita è su autostrada”.

3. Come viene calcolato il prezzo medio?

"Viene elaborato quotidianamente dal ministero delle Imprese e del Made in Italy sulla base dei prezzi effettivamente praticati dagli esercenti, quale media aritmetica”.

4. In che modo vanno esposti i prezzi?

"All’interno dell’impianto in modo visibile su un cartello riportante i prezzi medi per ciascun tipo di carburante venduto (prezzo medio self-service per gasolio e benzina, prezzo medio servito per gpl e metano)”.

5. Per quali prodotti deve essere esposto il prezzo medio?

"Per il gasolio, la benzina, il Gpl e il metano compresso (Gng)”.

6. Come posso conoscere il prezzo medio del giorno e gli impianti più convenienti?

"Ogni giorno sul sito Osservaprezzi del ministero delle Imprese e del Made in Italy non prima delle 8:30 o presso i punti vendita entro le ore 10:30 nel caso in cui l’impianto apra entro le 8:30; se l’apertura è dopo le 8.30, il prezzo medio sarà esposto entro le due ore successive”.

7. Perché il prezzo medio è differente da regione a regione?

"Dipende dalla tipologia di impianti, dalla presenza più o meno diffusa sui punti vendita di carburanti di altri servizi e attività commerciali e di infrastrutture logistiche per il rifornimento degli impianti stessi”.

8. Perché il prezzo effettivamente praticato può essere diverso dal prezzo medio?

"Il ‘prezzo medio” è la media dei prezzi praticati da tutti gli impianti stradali nella singola regione o da tutti gli impianti autostradali in Italia, mentre il prezzo praticato dal singolo impianto dipende da una molteplicità di fattori, tra cui la sua efficienza nella gestione e nell’approvvigionamento, le modalità di servizio, nonché le politiche commerciali del gestore e della azienda che lo rifornisce”.