La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, 62 anni
La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, 62 anni
di Elena Comelli Stop alla vendita di auto a motore endotermico, comprese le ibride, entro il 2035. È la sterzata proposta dalla Commissione Ue nel pacchetto "Fit for 55", presentato ieri a Bruxelles, che comprende una serie di provvedimenti per portare l’Europa a ridurre le emissioni di CO2 del 55% entro il 2030 rispetto ai livelli del 1990, obiettivo votato dall’Europarlamento con il via libera finale alla Climate Law. Il pacchetto di 13 proposte interessa...

di Elena Comelli

Stop alla vendita di auto a motore endotermico, comprese le ibride, entro il 2035. È la sterzata proposta dalla Commissione Ue nel pacchetto "Fit for 55", presentato ieri a Bruxelles, che comprende una serie di provvedimenti per portare l’Europa a ridurre le emissioni di CO2 del 55% entro il 2030 rispetto ai livelli del 1990, obiettivo votato dall’Europarlamento con il via libera finale alla Climate Law.

Il pacchetto di 13 proposte interessa tutti i settori produttivi, dall’edilizia all’agricoltura, compreso quello dei trasporti. "L’Europa è stata il primo continente a dichiararsi climaticamente neutrale nel 2050 e ora siamo i primissimi a mettere sul tavolo una tabella di marcia concreta", ha detto la presidente Ursula von der Leyen. "La nostra economia basata sui combustibili fossili ha raggiunto il limite – ha aggiunto la von der Leyen –, ora sappiamo cosa fare per raggiungere un nuovo modello basato sull’energia pulita". Sul comparto automotive, la presidente della Commissione ha sottolineato che "già una dozzina di produttori ha annunciato che cambierà la propria politica per raggiungere gli obiettivi climatici".

La reazione di Acea, l’associazione europea dei costruttori auto, non si è fatta attendere: "Sosteniamo l’obiettivo della neutralità climatica entro il 2050", tuttavia "vietare una singola tecnologia non è una soluzione razionale in questa fase".

Tutte le compagnie stanno facendo enormi investimenti nell’auto elettrica, anche se per ora le uniche ad annunciare uno stop alla vendita delle auto endotermiche entro il 2035 sono state Volvo e Volkswagen. Le altre si stanno allineando con più calma, ma per tutte l’obiettivo è mettere in commercio solo veicoli a zero emissioni, quindi auto elettriche ricaricabili o alimentate a idrogeno con tecnologia a celle a combustibile.

La fine delle immatricolazioni di auto endotermiche è già stata sancita in Norvegia entro il 2025; Danimarca, Irlanda, Islanda, Olanda, Slovenia, Svezia e Regno Unito entro il 2030. In Francia e Italia, le indicazioni sono per il 2040, ma da noi quel traguardo non è legge. Cosa accadrà, nel frattempo, alle auto inquinanti già in circolazione? Niente. Bruxelles si aspetta che vengano rimpiazzate col passare degli anni per arrivare entro il 2050 al traguardo finale del Green Deal: zero emissioni nette di CO2 in tutta l’Ue.