Banca Marche: Goffi, mission impossibile
Banca Marche: Goffi, mission impossibile
(ANSA) - JESI (ANCONA), 11 MAG - ''E' stata quasi una mission impossible, ma alla fine siamo riusciti a portare a termine l'operazione di cessione di Banca Marche. Abbiamo affrontato una mole di ostacoli non banale, anche nel 2016 abbiamo corso dei rischi''. Così Luciano Goffi, ex amministratore delegato di Nuova Banca Marche che oggi cede il posto ad Alberto Pedroli, nuovo ad di quella che fino alla fusione in Ubi Banca Unica sarà "Banca Adriatica". ''Ci siamo trovati a vendere rapidamente le 4 banche ponte in un mercato ancora più complicato dal punto di vista regolamentare'' ha aggiunto parlando con l'ANSA. ''È la prima volta che un'operazione di risoluzione si conclude positivamente. Abbiamo consentito ai clienti di recuperare la piena tranquillità dal punto di vista dei loro risparmi e delle loro linee di credito perché entrano in un Gruppo italiano solido, dal punto di vista patrimoniale uno dei più liquidi, e che ha una grande voglia di investire sui territori''. Goffi ha ringraziato i dipendenti e l'ex presidente Nicastro.