L’annuncio di

Autogrill intenzionata a proporre ai soci un aumento di capitale da 600 milioni, pari a circa metà della capitalizzazione, preoccupa i mercati.

In Borsa infatti il titolo

è crollato di oltre il 13%, con gli analisti stupiti dalla dimensione dell’aumento, che sarà superiore alle previsioni. Dopo un anno difficile in cui la pandemia ha inciso sui risultati di un gruppo che vive di traffico nelle autostrade e negli aeroporti, il rafforzamento patrimoniale serve a dare al cda le munizioni per conseguire gli obiettivi strategici.