Per il 2022 in arrivo l'assegno unico universale (Ansa)
Per il 2022 in arrivo l'assegno unico universale (Ansa)

Roma, 5 novembre 2021 - Andrà da un minimo di 50 euro a un massimo di 180 l'importo dell'assegno unico universale per i figli, che entrerà a regime nel 2022 sostituendo le detrazioni fiscali e assegni al nucleo familiare. Ad anticiparlo sono fonti governative, spiegando che il decreto attuativo dovrebbe approdare in Consiglio dei ministri la prossima settimana. Il provvedimento dovrebbe ricalcare l'assegno ponte che ha anticipato la misura al luglio di quest'anno. 

Da gennaio dovrebbero partire le domande e da marzo le erogazioni. L'importo dell'assegno sarà calcolato in base all'Isee e dovrebbe andare 175-180 euro a figlio per i redditi più bassi, che diventano 250-260 dal terzo figlio in poi, e scendono progressivamente fino a 50 euro a figlio per i redditi più alti. La somma minima sarà assegnata anche a chi decida di non presentare l'Isee. Sempre secondo le fonti ministeriali, circa la metà delle famiglie italiane dovrebbe avere diritto all'importo massimo visto che sulla base dei dati Istat questo è il numero che ha un Isee fino a 15mila euro.

Il decreto attuativo della legge delega 46/2021 avrà bisogno, dopo il varo del Cdm, di un passaggio nelle commissioni parlamentari competenti che dovrebbero esprimere il parere entro 30 giorni.