Angelini Pharma, controllata da Angelini Holding, ha acquistato la svizzera Arvelle Therapeutics, attiva nei trattamenti per pazienti affetti da disturbi del sistema nervoso centrale. La valutazione complessiva dell’azienda è di 960 milioni di dollari (782,68 milioni di euro). Subito dopo l’approvazione regolatoria verranno versati 610 milioni di dollari e, al raggiungimento di determinati obiettivi di...

Angelini Pharma, controllata da Angelini Holding, ha acquistato la svizzera Arvelle Therapeutics, attiva nei trattamenti per pazienti affetti da disturbi del sistema nervoso centrale. La valutazione complessiva dell’azienda è di 960 milioni di dollari (782,68 milioni di euro). Subito dopo l’approvazione regolatoria verranno versati 610 milioni di dollari e, al raggiungimento di determinati obiettivi di fatturato, verrà pagata la restante somma di 350 milioni.

In seguito all’acquisizione Angelini Pharma diventerà la licenziataria esclusiva della commercializzazione di cenobamato (un nuovo farmaco antiepilettico approvato dalla Fda per il trattamento delle convulsioni a esordio parziale) nell’Ue, in Svizzera e Regno Unito. Angelini prevede di lanciare cenobamato dopo aver ricevuto l’approvazione dell’Agenzia europea per i medicinali (Ema), prevista per il 2021. Dalla fondazione dell’azienda, nel 2019, il team di Arvelle si è impegnato al massimo al fine di rendere disponibile cenobamato alle persone affette da epilessia in Europa, creando al tempo stesso un valore significativo per i suoi azionisti.

Il team ha collaborato a stretto contatto con gli enti regolatori europei per depositare la domanda di Autorizzazione all’Immissione in Commercio e ha preparato il lancio con un’organizzazione pan-europea e in tutte le aree chiave dell’azienda. "È l’investimento più significativo nella storia del nostro gruppo – sottolineano in una nota Thea Paola Angelini e Sergio Marullo di Condojanni, rispettivamente vicepresidente esecutivo e ad di Angelini Holding – ed è la conferma del nostro impegno come azionisti nei confronti del business farmaceutico.

Questa acquisizione - aggiungono - rappresenta una svolta importante nel nostro percorso di crescita, poiché ci proietta definitivamente verso una dimensione multinazionale, a cui per altro guardano tutte le società del gruppo". SK Biopharmaceuticals – un’innovativa azienda farmaceutica quotata nella Borsa coreana – cederà ad Angelini Pharma la sua partecipazione del 12% in Arvelle Therapeutics.