Amco ha rimborsato in anticipo i rimanenti 750 milioni del debito nei confronti di Ubs e Jp Morgan, con scadenza 1 dicembre 2021 e garantito mediante cartolarizzazione del portafoglio del compendio Mps. Con questo rimborso, Amco "continua a ottimizzare il proprio costo del funding" e conferma "la solidità di bilancio della società, che vanta un rapporto debitopatrimonio netto stimato ad oggi di 1,3 volte", si spiega in una nota. Il debito garantito, all’inizio di 1 miliardo, "era stato già in parte rimborsato per 250 milioni a gennaio 2021".