Carlos Tavares, 62 anni, è l’amministratore delegato di Stellantis Ieri ha firmato l’accordo per una joint venture con Foxconn
Carlos Tavares, 62 anni, è l’amministratore delegato di Stellantis Ieri ha firmato l’accordo per una joint venture con Foxconn
Stellantis punta con forza sulle auto connesse e sui nuovi servizi ai guidatori e lo fa firmando un’intesa con Foxconn per la creazione di una joint venture, Mobile Drive. I due gruppi hanno l’obiettivo di fornire esperienze innovative agli automobilisti, con servizi all’avanguardia, sfruttando l’esperienza di Stellantis nella progettazione dei veicoli e la capacità di Foxconn di sviluppare...

Stellantis punta con forza sulle auto connesse e sui nuovi servizi ai guidatori e lo fa firmando un’intesa con Foxconn per la creazione di una joint venture, Mobile Drive. I due gruppi hanno l’obiettivo di fornire esperienze innovative agli automobilisti, con servizi all’avanguardia, sfruttando l’esperienza di Stellantis nella progettazione dei veicoli e la capacità di Foxconn di sviluppare software e hardware per smartphone e elettronica destinata al consumatore finale. "Quando abbiamo creato Stellantis - ha detto l’ad Carlos Tavres - ho detto chiaramente che software e customer experience, sarebbero state al centro della strategia del gruppo e che dobbiamo trasformarci, ed è quello che facciamo con l’intesa con Foxxcon".

L’ambizione è quella di posizionare Mobile Drive - che farà da fornitore anche ad altre case automobilistiche - "in prima linea nel fornire nuove frontiere di informazioni a bordo del veicolo e di capacità di intrattenimento. "C’è qualcosa che conta tanto quanto un design accattivante o una tecnologia innovativa, è il modo in cui le caratteristiche all’interno dei nostri veicoli migliorano la vita dei nostri clienti" ha continuato Tavares.

"I veicoli del futuro saranno sempre più guidati e caratterizzati dal software. I clienti di oggi e di domani si aspettano soluzioni sempre più creative e basate sul software, che permettano di connettere i conducenti e sei passeggeri al veicolo, dentro e fuori. Mobile Drive intende andare incontro e superare queste aspettative grazie al coinvolgimento di team di designer e di ingegneri software e hardware" ha aggiunto Young Liu, presidente di Foxconn. Quello che sarà sviluppato dalla joint venture, che avrà sede in Olanda, sarà in comproprietà fra i due gruppi.

Alla base, l’idea di puntare su infotainment, telematica e sviluppo di piattaforme cloud service attraverso innovazioni di software che dovrebbero includere applicazioni basate su intelligenza artificiale, comunicazione 5G, opportunità di e-commerce e integrazioni smart cockpit.