L’occasione scelta per formalizzare il percorso con Unesco è stato l’avvio della CR Week, la settimana che ogni anno il gruppo Axa dedica alla corporate responsibility. Quest’anno l’iniziativa assume una connotazione ancora più significativa perché la CR Week celebra il decimo anniversario, in una versione inedita, con forme di volontariato a distanza e attività volontarie di plogging nelle città di Roma e Milano. Il plogging è la celebre corsa nata in Svezia abbinata alla raccolta rifiuti e dal Nord Europa si è via via estesa ad altri Paesi, Italia compresa. L’avvio ufficiale della CR Week 2020 è stato il 25 settembre scorso con una charity run che ha coinvolto i collaboratori Axa di tutto il mondo: ognuno è stato infatti invitato a correre o camminare per un’ora in qualsiasi luogo si trovasse e a donare l’equivalente della distanza percorsa in una raccolta benefica globale.

Nel nostro Paese le attività, che coinvolgeranno 2mila dipendenti di Axa Italia con ben 500 attività di volontariato, proseguiranno per tutta la settimana con iniziative di formazione via webinar su temi legati all’economia, ai cambiamenti climatici, nutrizione e salute. Le iniziative di formazione consentiranno ai dipendenti di diventare ‘Axa Ocean Ambassadors’ ed essere protagonisti di momenti di educazione e sensibilizzazione nelle scuole. L’equivalente in denaro delle ore dedicate dai dipendenti del gruppo al volontariato ambientale sarà inoltre destinato da Axa Italia alla riqualificazione di uno spazio urbano nella periferia di Milano, dove sarà realizzato uno speciale murales anti-smog.

Infine la CR Week 2020 di Axa avrà il suo gran finale sabato 2 ottobre a Roma e a Milano. Nella capitale l’appuntamento è nella zona di Ponte Sant’Angelo mentre nel capoluogo lombardo ci si ritroverà lungo i Navigli. Nelle due città scelte per il gran finale, Axa allestirà un percorso brandizzato, con materiali a disposizione di cittadini e dipendenti, per fare plogging. Ovvero raccogliere rifiuti mentre si corre o cammina per le vie delle città, per ricordare a tutti che svolgere attività fisica può contribuire a far bene all’ambiente. E lo si può fare sempre.

Achille Perego