Un corteo di protesta dei lavoratori dello stabilimento della Gkn di Firenze
Un corteo di protesta dei lavoratori dello stabilimento della Gkn di Firenze
di Barbara Berti Un premio, il TopLegal Awards, al pool di avvocati che ha seguito – tra gli altri clienti – la Gkn che ha licenziato con un clic 430 dipendenti. E si scatena una bufera social senza precedenti. Il premio è stato assegnato allo studio legale perché "stimato per la proattività e la lungimiranza con cui affianca i clienti. Come nell’assistenza a Gkn per la chiusura dello stabilimento fiorentino e l’esubero di circa 430 dipendenti". Con questa motivazione "LabLaw Studio Legale Rotondi & Partners"...

di Barbara Berti

Un premio, il TopLegal Awards, al pool di avvocati che ha seguito – tra gli altri clienti – la Gkn che ha licenziato con un clic 430 dipendenti. E si scatena una bufera social senza precedenti. Il premio è stato assegnato allo studio legale perché "stimato per la proattività e la lungimiranza con cui affianca i clienti. Come nell’assistenza a Gkn per la chiusura dello stabilimento fiorentino e l’esubero di circa 430 dipendenti". Con questa motivazione "LabLaw Studio Legale Rotondi & Partners" si è aggiudicato il riconoscimento: è lo "Studio dell’anno-Lavoro" ai TopLegal Awards 2021. Assiste la Gkn Driveline Firenze (di proprietà del fondo finanziario inglese Melrose): l’azienda il 9 luglio ha deciso di chiudere la fabbrica di semiassi di Campi Bisenzio e licenziare i lavoratori. Non solo, sul suo profilo Facebook l’avvocato Francesco Rotondi rincara la dose: "Sono orgoglioso di annunciare che LabLaw ha vinto il premio come ‘Studio dell’anno Lavoro’ ai TopLegal Awards 2021". Il suo post si conclude così: "Lavoro di squadra, passione e dedizione, questi i valori nei quali crediamo e che ci spingono a voler raggiungere traguardi sempre più alti".

Il post però ha avuto vita brevissima, è stato cancellato in poche ore dopo le prime reazioni infuriate, a partire da quella del sindaco di Firenze, Dario Nardella: "Sono davvero disgustato", mentre il Collettivo di Fabbrica-Lavoratori Gkn ricorda allo studio legale che "contro la Fiom di Firenze avete perso non uno ma due articoli 28, e la fabbrica ad oggi non è chiusa". Indignato il governatore della Toscana, Eugenio Giani: "Ma quale premio, per uno degli atti più sconsiderati dal punto di vista etico a cui abbiamo dovuto assistere negli ultimi anni nel nostro Paese". La viceministro dello sviluppo economico Alessandra Todde invece ha twittato: "Quando leggo dichiarazioni di questo genere sono felice di avere valori diversi"".

Immediata la replica dello studio legale LabLaw: "Il riconoscimento non attiene minimamente alla vicenda sociale della vertenza Gkn e prescinde da qualsiasi valutazione sui risvolti sindacali e mediatici, ma afferisce alla natura tecnica-giuridica dell’assistenza prestata in questa come in molte altre vicende. Gkn Driveline Firenze è estranea all’intera vicenda".

Lo stesso studio ritiene che la campagna social "vada fortemente condannata per le parole di odio e violenza rivolte nei confronti di una associazione professionale di tecnici della materia del diritto del lavoro. Il premio ha natura tecnica e riguarda l’attività complessiva dello studio e non singoli casi".