Arrivano 250 nuove assunzioni, a fronte di 500 uscite volontarie, al Monte dei Paschi di Siena. È quanto stabilito dall’accordo firmato questa mattina, tra la Fabi, le altre organizzazioni sindacali e il gruppo Mps, che disciplina la procedura per un nuovo pacchetto di esodi, avviata lo scorso 31 luglio.

Il piano di uscite sarà gestito - rende noto la Fabi - come sempre solo su base volontaria e partirà dal primo novembre 2020.Per l’ad Bastianini il piano degli esuberi costerà alla banca circa 80 milioni. I primi ingressi dei nuovi dipendenti, secondo gli impegni, ci saranno entro gennaio 2021. La maggior parte dei neoassunti sarà destinato al rafforzamento della rete commerciale.