Matt Salinger, il figlio di J.D. Salinger (Foto: LaPresse/Nicolò Campo)
Matt Salinger, il figlio di J.D. Salinger (Foto: LaPresse/Nicolò Campo)
Il grande scrittore americano J.D. Salinger, scomparso nel 2010 all'età di 91 anni, ritornerà in libreria con una serie di scritti inediti. Lo ha confermato suo figlio Matthew Salinger, detto Matt, in un incontro di pochi giorni fa al Salone del Libro di Torino dedicato al centesimo anniversario dalla nascita dell’autore de ‘Il giovane Holden’.

J.D. Salinger “ha lasciato tanto materiale che sarà pubblicato”, ha detto Matt, il quale ha aggiunto che suo padre “ha continuato a scrivere per altri sette anni, dopo essersi ritirato dalle scene. Ho letto tutto il materiale che esiste e ho cercato di assemblarlo nel migliore modo possibile”.

Matt Salinger, classe 1960, è attore e produttore cinematografico. La sua interpretazione più celebre è quella che lo ha visto indossare i panni di Capitan America, nell'omonimo film del 1990 diretto da Albert Pyun.
L’idea di Matt è di riuscire a realizzare un lavoro che ricrei nel modo più accurato e fedele l’indimenticata voce letteraria del celebre padre.

“È un materiale che voglio condividere”, dice Matt, “ma non uscirà sicuramente nei prossimi tre anni, diciamo entro il prossimo decennio. Sto cercando di muovermi più rapidamente, ma cerco di essere molto attento e accurato”.

Riguardo al contenuto di questi inediti Matt Salinger non può o non vuole sbottonarsi: “Direi delle mie impressioni e sarebbe un torto sia nei confronti di mio padre, sia verso i suoi lettori se rivelassi maggiori dettagli”.