Franco Ziliani, scomparso all’età di 90 anni, è stato l’ideatore del vino Franciacorta
Franco Ziliani, scomparso all’età di 90 anni, è stato l’ideatore del vino Franciacorta
di Milla Prandelli CORTE FRANCA (Brescia) Il mondo enologico e quello imprenditoriale, tanti appassionati, vip della cultura, del cinema e della politica, nonchè persone comuni salutano il "papà delle bollicine" franciacortine, il più noto dei vini bresciani e l’unico a contendere il primato nel settore allo champagne francese. A 90 anni, è scomparso Franco Ziliani, patron della Guido Berlucchi di Borgonato di Corte Franca: vero e proprio pilastro della vitivinicultura nazionale e bresciana. Ziliani, oltre che essere uno dei padri...

di Milla Prandelli

CORTE FRANCA (Brescia)

Il mondo enologico e quello imprenditoriale, tanti appassionati, vip della cultura, del cinema e della politica, nonchè persone comuni salutano il "papà delle bollicine" franciacortine, il più noto dei vini bresciani e l’unico a contendere il primato nel settore allo champagne francese. A 90 anni, è scomparso Franco Ziliani, patron della Guido Berlucchi di Borgonato di Corte Franca: vero e proprio pilastro della vitivinicultura nazionale e bresciana. Ziliani, oltre che essere uno dei padri della moderna enologia, è ritenuto l’inventore del Franciacorta DOCG, il vino con bollicine prodotto con il metodo champenois e famoso in tutto il mondo. Imprenditore vulcanico e uomo di grande gentilezza, Franco Ziliani era attualmente presidente della Guido Berlucchi, da lui fondata nel 1955 insieme con Guido Berlucchi e Giorgio Lanciani. "Franco Ziliani – ricorda la Cantina Berlucchi – ha vissuto la sua vita realizzando il sogno di creare vini spumanti italiani di qualità, che potessero essere al livello della grande tradizione francese. Fu così che nel 1955, giovane enologo chiamato dal conte Guido Berlucchi a Palazzo Lana di Borgonato per risolvere problemi di stabilità dei vini allora prodotti nella tenuta, propose la rivoluzionaria idea di "spumantizzare" quei vini, che non mostravano sufficiente "personalità".

Molti tentativi più tardi, finalmente nel 1961 nacquero le prime 3.300 bottiglie di "Pinot di Franciacorta", il germe di quello che sarebbe diventato in seguito uno dei nuovi territori enologici di qualità italiana più importanti e del successo odierno del Franciacorta DOCG".

Franco Ziliani, la cui famiglia ha poi acquisito tutta la cantina, è sempre stato presente in azienda anche nel 2021, anno che ha celebrato i 60 anni della sua creatura, le bollicine di Franciacorta, e anno in cui ha ricevuto il premio come migliore cantina per il 2022.

Ziliani era uomo di eccezionale altruismo e grande bontà. A lui e ai figli, tra gli altri, spetta la cura della Fondazione Berlucchi: istituita nel 2000 per volontà di Guido Berlucchi. Sostiene studi clinici e progetti sperimentali finalizzati alla prevenzione e cura delle malattie oncologiche, sovvenziona i giovani ricercatori con borse di studio e premi e promuove corsi e convegni per l’aggiornamento di medici, ricercatori e professionisti dell’assistenza al malato oncologico. Nella splendida sede dell’azienda di Corte Franca, affacciata sui vigneti di famiglia, resteranno lo spirito imprenditoriale e altruistico del grande uomo, sempre pronto al sorriso e all’accoglienza. Le esequie di Franco Ziliani si terranno martedì 28 dicembre a Paratico nel bresciano, dove l’enologo viveva da sempre.