Roma, 8 luglio 2020 - Lo stop di una settimana ai voli dal Bangladesh, imposto dal ministero della Salute in accordo con la Farnesina, non basta per frenare gli arrivi da Dacca. Poco dopo le 13 è atterrato a Roma Fiumicino un aereo di linea proveniente da Doha (Qatar) con a bordo "125 passeggeri 'indiretti', ovvero originati da Dacca (Bangladesh)". A lanciare l'allarme l'Unità di Crisi Covid della Regione Lazio. "Questi secondo la disposizione non dovrebbero sbarcare a Fiumicino", aggiunge. "ENAC emetta una indicazione chiara alle linee aeree affinché non imbarchino, per il tempo stabilito dalla massima autorità sanitaria del Paese, questi passeggeri - l'appello dell'Unità di crisi -. La disposizione del Ministro Speranza va rispettata e applicata", conclude. 

E l'Italia questa volta non transige. I passeggeri bengalesi non sono stati fatti sbarcare dall'aereo della Qatar Arways. Rimasti a bordo per oltre tre ore, sono ripartiti direzione Doha dopo le 17.  Secondo fonti aeroportuali, i restanti passeggeri, di altre nazionalità, vengono sottoposti ai tamponi presso il Terminal 5, lontano dagli altri terminal. Saranno quindi messi in  quarantena, come prevede la procedura per chi arriva dall'estero. Fra loro anche alcuni italiani, turisti ma anche persone che vivono abitualmente all'estero. "Quando abbiamo saputo, una volta atterrati, che a bordo con noi c'erano più di 120 persone di nazionalità bengalese che sarebbero state respinte, non sono mancati alcuni momenti di tensione", racconta una coppia di connazionali emigrata da qualche anno in Australia. 

Lo stop ai voli dal Bangladesh si è reso necessario dopo che su un volo speciale da Dacca sono state riscontrate decine di casi di positività al Coronavirus. "Dopo tutti i sacrifici fatti, non possiamo permetterci di importare contagi dall'estero", ha detto ieri il ministro della Salute Speranza annunciando la sospensione dei voli in arrivo da Dacca. E sempre ieri Speranza ha inviato una lettera al Commissario Ue alla Salute e alla Sicurezza alimentare, Stella Kyriakides, e al ministro della Salute tedesco, Jens Spahn, in cui chiede di  "delineare insieme nuove rigorose misure cautelative per gli arrivi da aree extra Schengen ed extra Ue"

Malpensa, bloccati e rimpatriati in 40

Bloccati e già rimpatriati anche a Malpensa passeggeri provenienti dal Bangladesh. Sono 40, arrivati stamattina all'aeroporto di Malpensa con un volo della Qatar Airways proveniente da Doha. I 40 bengalesi non sono stati fatti sbarcare e sono poi risaliti sullo stesso velivolo, che è stato sanificato ed è ripartito per Doha alle 16.30.