Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
4 lug 2022

Migliaia di voli cancellati, corsa ai rimborsi

Scioperi, Covid e carenza di personale: compagnie low cost in tilt, ecco come ottenere gli indennizzi. Truzzi (Assoutenti): "Vacanze a rischio"

4 lug 2022
giulia prosperetti
Cronaca
Un gruppo di passeggeri appena scesi dall’aereo, ieri sulla pista del ’Fellini’ a Rimini
Un gruppo di passeggeri appena scesi dall’aereo
Un gruppo di passeggeri appena scesi dall’aereo, ieri sulla pista del ’Fellini’ a Rimini
Un gruppo di passeggeri appena scesi dall’aereo

Roma, 4 luglio 2022 - ​Scioperi, Covid e carenza del personale. Queste le cause alla base di quella che il presidente dell’Enac, Pierluigi Di Palma, definisce una "tempesta perfetta" che si è abbattuta sul trasporto aereo causando frequenti cancellazioni e ritardi dei voli soprattutto da parte di compagnie low cost come Ryanair, Wizzair, Easyjet e Volotea. Una ripartenza con il piede sbagliato che, dopo due anni di pandemia, a fronte del forte incremento dei viaggi aerei registrato in Italia negli ultimi 3 mesi con in alcuni hub un traffico superiore al 2019, vede il settore apparentemente non ancora pronto a riprendere a pieno regime. Ma in Italia la situazione sembra essere, comunque, meno critica rispetto ad altri Paesi. "I disagi provocati dagli scioperi e dalla mancanza di addetti che hanno coinvolto compagnie estere e low cost – spiega Di Palma – non stanno coinvolgendo l’Italia se non in modo derivato perché la politica adottata e il governo hanno consentito con la cassa integrazione e con 800 milioni di aiuti di mantenere il personale aeroportuale che altri Paesi ora hanno difficoltà a trovare". Sciopero Ryanair: domenica 17 luglio nuova agitazione sindacale Caos voli Negli ultimi giorni, a causa della mancanza di personale di volo e di terra, le compagnie aeree hanno cancellato migliaia di voli programmati per le prossime settimane, tagliando circa 6,5 milioni di posti a sedere. "Una situazione che, unitamente agli scioperi dei lavoratori del settore, – avverte il presidente di Assoutenti Furio Truzzi – potrebbe esplodere nelle prossime settimane, mettendo in serio pericolo le vacanze estive degli italiani". In Italia i maggiori disagi si sono registrati in alcuni aeroporti dove operano vettori low cost, in particolare, – come ha evidenziato l’Enac – all’aeroporto di Bergamo, Orio al Serio, e in quello di Venezia. In Spagna il nuovo sciopero degli ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?