Messina, 4 agosto 2020 - Si infittisce il giallo nel Messinese sulla sorte di una mamma e di suo figlio di 4 anni, scomparsi dopo un banale incidente sull'autostrada A20 Messina-Palermo, all'altezza di Caronia. La polizia sta infatti cercando da ieri pomeriggio Viviana Parisi, 43 anni, e il figlioletto Gioele Mondello. L'auto su cui viaggiavano è finita contro il guardrail ma, secondo quanto riferito da testimoni, dopo l'impatto la donna si sarebbe allontanata insieme al bambino nelle campagne circostanti, facendo perdere le proprie tracce. La Procura della Repubblica di Sant'Agata di Militello ha aperto un'inchiesta per chiarire i tanti punti oscuri della vicenda.

Nella macchina, una Opel Corsa rinvenuta dalla stradale nei pressi della galleria Pizzo Turda, è stata trovata la borsa con i documenti e il cellulare. Ad avvertire le forze dell'ordine il marito, Daniele Mondello, che non ha visto rincasare la donna e il bambino a Venetico (Messina) dove risiede la famiglia All'uomo, musicista e Dj come lei, la donna aveva detto che si sarebbe recata in un centro commerciale di Milazzo insieme al piccolo. In teoria un viaggio di una trentina di chilometri, mentre in realtà ne ha percorsi oltre 104.

Le ricerche

Sembra tramontare l'ipotesi anche quella che la donna abbia perso l'orientamento, mentre prende quota quella di un allontanamento volontario. Le ricerche sono tuttora in corso: si cercano eventuali testimoni, mentre è al setaccio un'ampia area, comprendente anche zone boschive. Sul campo squadre di vigili del fuoco, due unità cinofile, esperti in topografia applicata al soccorso e droni. Impegnati nelle ricerche anche la Polizia, i carabinieri e volontari della protezione civile. La polizia stradale ha lanciato un appello a tutti coloro i quali siano in grado di fornire notizie utili per rintracciare i due scomparsi. Nella serata di ieri familiari e amici hanno rilanciato la notizia anche sui maggiori social network, diffondendo la foto di Viviana e del figlio.

Si cercano, nel frattempo, anche testimonianze. Sulla vicenda la procura di Patti (Messina) ha acceso riflettori per chiarire i vari aspetti di questa misteriosa sparizione. Sembra che ieri mattina la donna fosse uscita da casa sua a Venetico dicendo di recarsi al centro commerciale nella vicina Milazzo. Quando il marito non l'ha piu' vista arrivare ha lanciato l'allarme e sono partite le ricerche. L'auto e' stata ritrovata nei pressi di Caronia, di lei e del figlio nessuna traccia. Nel veicolo sono stati trovati documenti personali e il portafogli con del denaro mentre a quanto pare non aveva portato il telefonino. Una sparizione che lascia aperti molti interrogativi mentre cresce di ora in ora la preoccupazione. La donna e' una musicista lavora come dj e producer.

I punti oscuri

Ammesso si tratti di allontanamento volontario, per quale motivo? Tante le ipotesi sul tavolo, alcune decisamente allarmanti. Le indagini mirano anche a definire la personalità di Viviana Parisi che nel suo profilo Facebook parla del suo rapporto con il figlio intensamente vissuto. Dopo la nascita del bambino, scrive, "sono entrata a far parte di un mondo nuovo, particolare, colmo di impegni". E aggiunge: "Alla nascita del mio cucciolo il suo mondo mi rapì sia con il cuore che con la mente. Il mio tempo non lasciò spazio ad altri pensieri. Mi travolse. Prima di tutto mi coinvolse un senso di protezione".