5 gen 2022

Viviana e Gioele, la famiglia non si ferma: "Ricompensa di 10mila euro a chi ha notizie"

Davide Mondello in un post su Facebook dopo la chiusura delle indagini sulla morte della mamma e del piccoletto: "Condividete il più possibile"

Viviana Parisi, 43 anni, e il figlio di 4 anni, sono scomparsi da ormai quasi 24 ore nel nulla dopo essere stati coinvolti in un�incidente stradale sull�autostrada A20 Messina-Palermo, all�altezza di Caronia, sul viadotto Pizzo Turda. +++ FACEBOOK/VIVIANA PARISI +++ NO SALES, EDITORIAL USE ONLY +++ LA FOTO NON PUO' ESSERE RIPRODOTTA SENZA L'AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE CUI SI RINVIA +++
Viviana Parisi e il figlio Gioele (Ansa)

Messina, 5 gennaio 2022 - Daniele Mondello non si arrende e con un post su Facebook prova a rilanciare le indagini sul caso di Viviana e Gioele. "Noi non ci fermiamo - scrive il marito della dj e padre del bimbo scomparsi nell'agosto 2020 dopo aver percorso in auto l'autostrada Messina-Palermo e ritrovati morti nelle campagne di Caronia, nel Messinese -. Offro una ricompensa di 10 mila euro a coloro che sapranno fornirmi informazioni utili e veritiere sull'omicido di mio figlio Gioele e mia moglie Viviana. Vi chiediamo di condividere il più possibile". 

Lo scorso 10 novembre il gip del tribunale di Patti aveva archiviato l'inchiesta. Secondo la procura, sulla scorta di numerose consulenze tecniche, l'ipotesi più credibile è che Viviana si sia lanciata dal traliccio sotto il quale è stata ritrovata dopo avere abbandonato l'automobile a seguito dell'incidente avvenuto in galleria. Il piccolo Gioele, secondo le analisi e gli esami svolti dagli esperti nominati dai magistrati, sarebbe morto per un evento traumatico, non escludono che sia stata la madre. Il marito di Viviana si è sempre opposto a questa tesi. Adesso la 'taglia' alla ricerca di un'altra presunta verità. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?