Ma nel centrodestra non tutti contestano Mimmo Lucano e il suo “modello Riace“. A esempio, il parlamentare e critico d’arte Vittorio Sgarbi si è speso più volte a favore di Lucano. Addirittura, nel 2018, in veste di sindaco di Sutri, il professore, gli conferì la cittadinanza onoraria. Poi, davanti alle telecamere (si rammenti che Lucano era già indagato), Sgarbi dichiarò: "Il mio obiettivo è far dialogare Lucano con Salvini. Credo che sia giusto che un movimento che sta al governo (erano gli anni del Conte I ndr) tenga conto di un’esperienza così umanitaria". Sgarbi non mancò di criticare l’iniziativa della magistratura nei confronti di Lucano, definendola "ideologica" e "politica".