Cronaca

Al via in 12 città italiane la sperimentazione del Taser

Al via ufficialmente per tre mesi, dal 5 settembre 2018 in 12 città italiane, da Milano a Catania ma non a Roma, la sperimentazione del Taser, la pistola a impulsi elettrici classificata non letale, voluta dal Ministero dell'Interno con lo scopo di aiutare le forze dell'ordine (polizia, carabinieri e guardia di finanza) a fare meglio il proprio lavoro. "Per troppo tempo - aveva scritto su Twitter il ministro, Matteo Salvini - le nostre forze dell'ordine sono state abbandonate, è nostro dovere garantire loro i migliori strumenti per poter difendere in modo adeguato il popolo italiano". Secondo le "regole d'ingaggio", la pistola - di colore giallo e in grado di sparare 2 dardi che, con una scarica elettrica, possono immobilizzare l'obiettivo - va mostrata, dichiarata espressamente e utilizzata solo quando l'eventuale minaccia diventa reale. Askanews è stata a Napoli a seguire uno dei corsi propedeutici all'utilizzo del Taser tenuto dai carabinieri, in cui istruttori qualificati hanno addestrato gli operatori dell'Arma destinati a impiegare il nuovo dispositivo, istruendoli sugli scenari di possibile utilizzo e sui potenziali rischi ad esso connesso

Sport Tech Benessere Moda Magazine

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.