4 mag 2022

"Via il diritto all’aborto in America" La Corte Suprema fa infuriare Biden

Pronta ad annullare la legge del 1973, scende in campo la Casa Bianca: "Folle, proteggiamo le donne"

giampaolo pioli
Cronaca

di Giampaolo Pioli L’America potrebbe improvvisamente azzerare 50 anni di diritti e di conquiste civili delle donne. Uno scoop di Politico ha rivelato che la Corte Suprema composta da sei giudici conservatori e tre liberal, secondo documenti fatti uscire clandestinamente dai dossier degli alti magistrati, avrebbe in programma di annullare la storica sentenza ’Roe versus Wade’, il diritto all’interruzione di gravidanza sancito nel caso del 1973. Si tratta di una fuga di notizie clamorosa, dagli effetti esplosivi. Destinata a pesare politicamente sia sulle elezioni di Medio termine di novembre che addirittura sulle presidenziali del 2024. Il presidente della Corte suprema, John Roberts, ha annunciato l’apertura di un’inchiesta per smascherare la gola profonda che col suo gesto "ha creato un vero oltraggio alla corte stessa" ma ha confermato l’autenticità del parere scritto dal giudice italo-americano Samuel Alito, anche se aggiunge "non rappresenta la versione finale e decisiva dalla volontà della Corte". L’ufficialità del verdetto arriverà dopo la pubblicazione, non prima di giugno. Ma Alito scriveva a febbraio che ’Roe contro Wade’ "era incredibilmente sbagliata fin dall’inizio e la sua applicazione ha avuto conseguenze dannose". Il presidente Usa, Joe Biden, si è detto sconcertato dall’orientamento degli alti magistrati e ha subito chiesto "l’approvazione di una legge federale che tuteli il diritto d’aborto per tutte le donne d’America, affinché non rimangano vittime dei singoli Stati" che già hanno reso l’aborto molto più restrittivo e addirittura criminale dall’Oklahoma al Texas fino all’Alabama. È stata la nomina di tre giudici dell’alta corte da parte dell’ex presidente Donald Trump che ha sbilanciato la corte suprema a favore dei conservatori. Adesso Alito in 67 pagine di parere insieme a Gorsuch, Kavanaugh, Coney Barrett e Thomas, può finalmente stroncare la storica legge sicuro che la sua posizione di maggioranza verrà approvata se messa ai voti. Deputati e senatori democratici sono sul ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?