Venti anni anni fa, il 27 novembre 2001 alle ore 9.27, una potente esplosione di gas sventrò una palazzina di via Ventotene, causando la morte di otto persone, quattro dei quali Vigili del Fuoco, e il ferimento di altre 44. Da giorni si sentiva un forte odore di gas e l’ispezione dei tecnici arrivò solo il 27 novembre. I cinque tecnici dell’Italgas che avevano effettuato sopralluoghi senza riscontrare alcuna perdita patteggiarono pene tra i due e i tre anni per disastro colposo e omicidio colposo.