Una veduta aerea della Città del Vaticano (ImagoE)
Una veduta aerea della Città del Vaticano (ImagoE)

Roma, 21 settembre 2017 - Si apre un mini caso clochard in Vaticano.  Per esigenze di "decoro" pubblico la Gendarmeria ha allontanato quelli che vivono nella zona dall'area di piazza San Pietro. A quanto si apprende,  il loro numero sarebbe cresciuto da quando Papa Francesco ha fatto costruire bagni e docce per loro sotto al Colonnato, oltre che un dormitorio.

La decisione si sarebbe resa necessaria per restituire al decoro un'area che negli ultimi anni versava sempre più nel degrado. I clochard potranno comunque continuare a dormire sotto ai porticati la notte. Il pontefice è informato dell'intervento dei gendarmi.

L'OPERAZIONE - L'allontamento dei clochard risale ai giorni scorsi. L'obiettivo era pulire piazza San Pietro, con i gendarmi che hanno svolto un'azione di supporto ai giardinieri vaticani addetti alla pulizia. Nelle vicinanze della piazza erano nate alcune tendopoli, secondo i racconti dei poliziotti in servizio a Borgo Pio. di frequente si scatenano risse notturne tra i senzatetto. La situazione di degrado era diventata insostenibile, culminata dalla foto - circolata in estate sui social - del senzatetto intento a orinare proprio sotto il colonnato del Bernini. Si era raggiunto il punto del non ritorno: l'episodio ha convinto anche l'autorità d'Oltretevere ad intervenire non per cacciare i senza fissa dimora dall'area, ma almeno per poter tenere la piazza più pulita e ordinata durante il giorno.