Basta nomi stigmatizzanti, l’Oms ha deciso di ribattezzare le varianti del Covid-19 in circolazione con le lettere dell’alfabeto greco. Già sono state assegnate alle varianti principali le prime lettere: ‘alpha’ è quella trovata per la prima volta nel Regno Unito, ‘beta’ quella identificata in Sudafrica, ‘gamma’ e ‘delta’ quelle osservate in Brasile e l’India. L’Oms ha chiarito che continuare a nominare le varianti in base al posto dove sono stati trovati per la prima volta "è stigmatizzante e discriminatorio".