Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
27 lug 2022
27 lug 2022

Valentina Giunta uccisa a Catania, il dolore delle amiche e il silenzio del rione

"Sei stata sfortunata, ti voglio bene", scrive una ragazza. "Non parlavi dei tuoi problemi, li affrontavi da sola con una forza che oggi non avrei", le parole di un'altra. Ma nel rione nessuno diceva di aver sentito nulla

27 lug 2022
featured image
Valentina Giunta in alcune foto tratte da Facebook
featured image
Valentina Giunta in alcune foto tratte da Facebook

Catania,  27 luglio 2022 - Correva già da ieri sera, sui social, il dolore per la morte di Valentina Giunta, la donna di 32 anni uccisa a Catania. Ma nel rione nessuno sostiene di aver visto o sentito qualcosa. Amiche e amici della vittima commentavano le scarne notizie uscite sui siti locali, esprimendo dolore e rabbia per l'accaduto. Diversi annunciavano: "È stato fermato il figlio di 15 anni".  E molti si chiedevano: come può un figlio "assassinare la madre" e una vicina che posta di "avere visto due volanti e due ambulanze davanti la loro casa". Commenti sui social e bocche cucite se si chiedevano notizie o testimonianze agli abitanti della zona, senza il filtro di uno schermo.

I messaggi su Facebook

"Sei stata sfortunata voglio solo dirti che ti voglio tanto bene e che spero che adesso abbia trovato la pace che ti mancava da troppo tempo", le parole di una ragazza su Facebook. "Abbiamo tutti i cuori spezzati, troverai in cielo la pace che su questa terra ti hanno rubato"  e "non ci sono parole adesso sei un angelo finalmente felice". A corredo del post un centinaio di commenti di condoglianze, tra questi uno che rincara: "Troverai in cielo la pace che su questa terra ti hanno rubato". 

"Ti ho conosciuta che eri una piccola bambina di 12 anni....", scrive un'altra, sempre su Facebook. "Ma già eri così grande con tante responsabilità. Eri bella, dolce e non parlavi dei tuoi problemi, li affrontavi da sola con un forza che io ad oggi non avrei. Ciao dolce Vale".

Il delitto

La vittima è stata ritrovata nella tarda serata di due giorni fa nella sua abitazione. Valentina era in fin di vita, ferita mortalmente da una serie di coltellate. È deceduta poco dopo, inutile l'intervento del 118. Per l'omicidio è stato fermato oggi il figlio 15enne: avrebbe colpito a morte la madre al culmine di una lite. I rapporti erano tesi da tempo.

La donna aveva due figli: oltre al 15enne fermato per l'omicidio, un bambino di 10 anni. A lanciare l'allarme un parente che non avendo più notizie della donna ha avvisato la polizia. Ha detto di essere preoccupato che Valentina potesse trovarsi in pericolo. Gli inquirenti hanno verificato inizialmente la posizione dell'ex compagno della vittima che la donna aveva denunciato per maltrattamenti in passato, prima di ritirare la querela. Ma l'uomo si trova da tempo in carcere in Sicilia. Quindi le indagini si sono concentrate sul figlio di 15 anni, con cui la madre aveva rapporti tesi. I sospetti sono cresciuti con il passare delle ore fino al provvedimento di fermo disposto dalla procura per i minorenni di Catania ed eseguito dalla Squadra Mobile. 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?