È stata chiusa ieri fino alle 21 per motivi di sicurezza l’autostrada del Frejus A32 Torino-Bardonecchia, in Valle di Susa, dopo gli scontri tra No Tav e forze dell’ordine nei pressi del cantiere della Torino-Lione a Chiomonte. Due poliziotti sono rimasti feriti. Circa 150 manifestanti, appartenenti all’ala oltranzista del Movimento No Tav, hanno cominciato a lanciare sassi e bombe carta contro le forze dell’ordine. In questi giorni in Valle di Susa è in corso il ’Festival Alta Felicità’, organizzato dal Movimento che si oppone all’opera. Ieri i manifestanti sono partiti in corteo nel primo pomeriggio per quella che hanno definito ’Gita al Mostro’ di Chiomonte. In testa lo striscione "Siamo la natura che si ribella". Una parte di loro si è poi separata dal gruppo imboccando i sentieri alti. Dopo aver effettuato la battitura del cancello, una trentina di attivisti ha tagliato parti di concertina con le cesoie. Bombe carta, pietre e fumogeni sono stati lanciati contro gli agenti che hanno risposto con i lacrimogeni.