Vaccino ai ragazzi (Imagoeconomica)
Vaccino ai ragazzi (Imagoeconomica)

Roma, 11 agosto 2021 -  E' ufficiale: dal 16 agosto tutti i ragazzi tra i 12 e i 18 anni potranno vaccinarsi senza dover prenotare. L' ha comunicato Commissario per l'Emergenza, Francesco Figliuolo, in una lettera indirizzata alle Regioni. Il generale ha invitato le autorità sanitarie regionali a "predisporre corsie preferenziali per l'ammissione alle somministrazioni dei cittadini" in questa fascia d'età, specificando "anche senza preventiva prenotazione". 

Zona gialla cosa cambia: nuove regole e divieti

Green pass, Viminale: "Controllo documenti possibile, non obbligo"

Per gli under 18 al momento è autorizzata la somministrazione solo di Pfizer o Moderna.  Figliuolo ha sottolineato: ''Per dare ulteriore impulso alla vaccinazione dei più giovani, ovvero della popolazione nella fascia di età 12-18 anni, in previsione della riapertura delle scuole e anche dell'avvio della prossima stagione sportiva''. Il Commissario invita a predisporre corsie preferenziali per ''l'ammissione alle somministrazioni'' dei vaccini anti-covid dei giovani.

Il virologo Clementi: "Pandemia verso la fine"

Anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, aveva esortato alle vaccinazioni:  "Il vaccino non ci rende invulnerabili ma riduce grandemente la possibilità di contrarre il virus, la sua circolarità e la sua pericolosità". E il sottosegretario allo Sport, Valentina Vezzali, aveva chiesto il siero ai giovani in modo da dotarli di "green pass" necessario per accedere agli impianti sportivi: favoriso quindi il percorso vaccinale per tutti coloro che lavorano negli impianti sportivi o nelle associazioni sportive. 

Tra i 50enni il record di non vaccinati