Roma, 20 marzo 2021 -  Il vaccino Sputnik verrà sperimentato anche in Italia, per la precisione all'ospedale Spallanzani di Roma. A dare l'annuncio il governatore del Lazio Nicola Zingaretti: "Tra qualche giorno verrà stipulato un primo accordo con l'istituto Spallanzani per una sperimentazione in forma scientifica con il vaccino Sputnik", le sue parole. "In attesa ovviamente dell'autorizzazione formale dell'Ema per quanto riguarda lo studio sulle varianti", ha sottolineato il presidente di regione.  Zingaretti ha parlato durante una visita all'hub vaccinale dell'Auditorium. "Questa è un'altra buona notizia che ci permette di fare un salto in davanti rispetto alla necessità di approvvigionamento dei vaccini", ha aggiunto.

Vaccino Astrazeneca, Speranza: "Ripresa significativa delle vaccinazioni"

Ma quando (e se) arriverà il via libera al vaccino russo da parte dell'Agenzia europea del farmaco? Il direttore generale dell'Aifa Nicola Magrini ha parlato di probabile ok "entro maggio". Mosca è più pessimista: secondo Kirill Dmitriev, ad del Fondo russo di investimenti diretti (Rdif) che ha avuto un ruolo importante nello sviluppo del siero, l'approvazione rischia di giungere addirittura "dopo giugno". La Russia si aspetta che, dopo l'Ungheria, altri Paesi dell'Ue approvino il vaccino a prescindere dalla valutazione dell'Ema.

Ieri il premier Mario Draghi sul tema non si è sbilanciato. "Vediamo", ha risposto a chi gli chiedeva se l'Italia adotterà lo Sputnik. "Se il coordinamento europeo prosegue bene, se non funziona bisogna essere pronti a far da soli. Questo dice la Merkel e questo dico anche io", ha aggiunto.