Il vaccino anti Covid Janssen di Johnson & Johnson (Imagoeconomica)
Il vaccino anti Covid Janssen di Johnson & Johnson (Imagoeconomica)

Roma, 13 marzo 2021 - Attesa in Italia per il vaccino anti Covid di Johnson & Johnson. Dopo quelli Pfizer-BioNTech, Moderna e AstraZeneca, quello Janssen il quarto siero a essere approvato dall'Ema ha ricevuto il via libera anche dell'ente regolatore italiano Aifa. Una buona notizia nella lotta alla pandemia: presto sarà a disposizione un nuovo strumento per affrontare il virus, un vaccino "maneggevole, un aiuto che semplificherà le cose".

Vaccini, ecco il piano Figliuolo

Così ha dichiarato a Sky Tg24 Marco Cavaleri, responsabile della strategia vaccini dell'Ema. "Il fatto che il vaccino Johnson & Johnson si possa usare con una sola dose, almeno a questo punto della campagna vaccinale in pandemia, è di aiuto e semplificherà le cose - ha sottolineato Cavaleri -. Può essere tenuto in frigorifero, quindi sarà di grande aiuto per raggiungere la popolazione. E' sicuramente un'opzione benvenuta".

Rimangono dubbi invece circa l'approvazione di altri vaccini da parte dell'Ema. Difficile però dire quanto, in particolare per il vaccino russo Sputnik V: "Abbiamo iniziato a verificare le informazioni che sono disponibili ad oggi, e elaborato un piano per quando riusciremo ad avere tutte le altre informazioni che sono necessarie per arrivare a un'opinione regolatoria, incluse le ispezioni ai siti produttivi e ai centri che hanno condotto gli studi clinici. Il programma è ben definito, ora - dice Cavaleri - speriamo che tutto vada nel verso giusto e che riusciamo ad avere tutti i dati necessari, per poter concludere in tempi brevi".

Coronavirus: i dati sui contagi Covid del 15 marzo

Vaccino J&J, come funziona

Il vaccino Johnson & Johnson è costituito da un adenovirus (un virus "del raffreddore" delle scimmie) modificato in modo da poter contenere il gene per la produzione della proteina Spike di Sars-CoV-2. Dopo l'inoculazione del siero, tale proteina andrà a stimolare il sistema immunitario che produrrà gli anticorpi e attiverà i globuli bianchi per bersagliarla. L'adenovirus contenuto nel vaccino non può riprodursi e non causa malattie. 

Dove viene prodotto in Italia

Janseen, l'azienda americana che produce il vaccino J&J, ha stretto dal 2020 una partnership con la Catalent, che ha sede in New Jersey. In Italia la Catalent produrrà il vaccino nello stabilimento di Anagni, nel Frusinate.