Vaccino J&J (Ansa)
Vaccino J&J (Ansa)

Roma, 24 ottobre 2021 - Chi ha fatto il vaccino monodose Johnson&Johnson potrebbe dover fare una seconda dose con un vaccino a mRna tipo Pfitzer o Moderna. Lo ha detto detto Franco Locatelli, presidente del Css e coordinatore Cts, intervenendo alla trasmissione 'Che Tempo Che Fa' su Rai3. 

Covid, bollettino Italia del 24 ottobre: 3.725 nuovi casi e 24 morti

"Il vaccino J&J è uno dei vaccini vettore adenovirale, come quello di Astrazeneca, monodose. È di queste ore la notizia che è in corso un processo di revisione da parte di Fda e successivamente ci sarà certamente anche di Ema, qualora arrivassero indicazioni, come è largamente possibile, di somministrare una seconda dose: un vaccino Rna messaggero avrebbe anche il vantaggio di generare una risposta immunologica anche migliore".

Padova, marito e moglie no-vax in terapia intensiva

Covid in Gran Bretagna: "Verso stretta, ipotesi pass vaccinali"