Vaccinazione in vacanza
Vaccinazione in vacanza

Roma, 29 giugno 2021 - Aumentano le richieste per fare il vaccino in vacanza e rendere valido il servizio vaccinale tra Regioni diverse durante il periodo estivo. E, in pratica, permettere ai vacanzieri di poter iniziare il ciclo vaccinale, oppure fare la seconda dose, nella propria località di soggiorno anche se in una Regione diversa da quella di residenza o in cui si è fatta la prima dose. 

Il bollettino Covid del 30 giugno

Piemonte e Liguria sono le prime due Regioni ad aver stretto un accordo per rendere valida la reciprocità vaccinale in ambito turistico, mentre la Lombardia sta cercado di fare lo stesso e attivare un accordo con la Liguria: "Abbiamo trasmesso una bozza di quello che potrebbe essere un accordo al commissario Figliuolo, dopodiché prenderemo una decisione - ha detto il presidente lombardo, Attilio Fontana - Con Toti (presidente della Liguria, ndr) ne ho parlato perché mi ha chiamato. Bisogna avere un pò di calma e capire quanti saranno i vaccini e come saranno distribuiti".

Dal 1° luglio via libera per piemontesi e liguri

I lombardi pronti a partire per la Liguria dovranno quindi aspettare ancora un po' per sapere se potranno vaccinarsi durante la loro vacanza, mentre i piemontesi ne hanno già la certezza e dal primo luglio potranno seguire il loro percorso vaccinale anche in un centro ligure. E lo stesso vale per i liguri che soggiorneranno nel corso dell'estate in Piemonte.  

Il servizio di vaccinazione in vacanza fra Piemonte e Liguria è organizzato in modo che i due portali regionali per le vaccinazioni, ilpiemontetivaccina.it e la sezione dedicata del sito della Regione Liguria, permetteranno l'accesso e la prenotazione dei reciproci vacanzieri. Accedendovi, questi otterranno l'appuntamento nella data più vicina a quella prevista per il richiamo nella Regione di residenza.

Come spostare l'appuntamento regione per regione (prima dose e richiamo)

Cosa serve per prenotare il vaccino in vacanza

Per prenotare il vaccino in vacanza in Liguria o in Piemonte è necessario autocertificare un soggiorno di almeno due settimane e indicare, oltre ai consueti dati identificativi e per il contatto, anche il tipo e la data della prima dose ricevuta in somministrazione, oltre alla località in cui si svolge la vacanza.

Gli under 60 che hanno ricevuto in prima battuta la dose del vaccino AstraZeneca potranno scegliere se avere il richiamo con lo stesso prodotto o con uno a mRna messaggero. Il Piemonte prenoterà il turista ligure nell'hub vaccinale disponibile più vicino al luogo in cui si trova in vacanza. La Liguria permetterà allo stesso turista piemontese di scegliere direttamente dal sito fra una rosa di centri vaccinali disponibili.

Il servizio resterà operativo fino a metà settembre, e poiché si prevede che i flussi in direzione del mare saranno più massicci rispetto a quelli verso le montagne, il governatore del Piemonte Alberto Cirio si è detto disponibile a continuare le vaccinazioni dei liguri anche durante le prossime vacanze sciistiche invernali, se sarà ancora necessario

Come scaricare il Green Pass: tutti i modi per richiedere la certificazione